Top

32-bit vs 64 bit: Quali Differenze?

L’architettura a 64 bit non è una cosa nuova, certamente non nel campo  server e nell’area del calcolo scientifico. Ma perchè sembra non padroneggiare?

È un dato di fatto, i computer  a 64 bit esistono fin dagli anni ’70, e  di recente questa architettura  è stata adattata per personal computer – Infatti qualsiasi sistema operativo Windows e un processore con architettura x86- 64 risulta compatibile.

Che differenze ci sono tra 32 e 64 bit?

Nell’area dei  personal computer, Advanced Micro Devices (AMD) è stato il primo produttore di CPU x86-compatibili con le istruzioni a 64 bit più performante delle “classiche”  a 32bit. Più tardi, a fatica, anche Intel estenderà questa architettura alle proprie CPU.

Oggi, molti computer basati su Windows sono  forniti con versioni del  sistema operativo a 64bit. Nonostante la maggiore disponibilità e sostegno da parte di alcuni produttori, il supporto software per i 64 bit è ancora debole. La maggior parte dei software è ancora progettato e ottimizzato principalmente per l’istruzione a 32bit.

A tutto questo si aggiunge anche la colpa di molte catene distributive di elettronica che mettono in “confusione” i consumatori ( per usare le parole di Steve jobs) pubblicizzando portatili da 4Giga di ram e più,completi di architettura a 32bit, sapendo benissimo che queste istruzioni  non sono in grado di supportare più di 3,5 giga.

Per fornire un semplice riferimento, proviamo a  riassumere i vantaggi e gli svantaggi di un architettura a 64 bit su Windows OS:

  • (+) Grandi capacità di memoria RAM: capacità di abilitare più di 4GB di memoria ; un sistema Windows 64bit potrebbe supportare teoricamente fino a 128 giga di RAM
  • (+)Migliore performance in applicazioni ad uso intensivo di risorse come immagini / video editing.
  • (-) Se vi capita di avere driver a 16 bit  è probabile che non funzionino sotto sistema operativo a 64bit. Gli attuali driver per i  32 bit hanno una probabilità relativamente alta di non lavorare in architettura 64bit seppure con qualche eccezione.
  • (-) Eseguire applicazioni  native a 32 bit in sistemi Windows nativi a 64bit potrebbe causare rallentamenti del sistema operativo: a causa delle risorse supplementari utilizzate per l’esecuzione di applicazioni a 32 bit, è altamente probabile che il software a 32 bit venga  eseguito più lentamente nei sistemi OS a 64 bit.

Vediamo i cambiamenti più evidenti che si possono incontrare durante la migrazione da un sistema operativo a 32 bit di Windows (XP, Vista) ad un sistema operativo a 64 bit come Windows 7.

Il mio computer supporta l’architettura 64 bit?

Per scoprire se si è in grado di eseguire software nei sistemi operativi a 64 bit , ecco una lista dei processori di entrambi i produttori ( AMD e Intel) che risultano compatibili.

  • AMD: Athlon X2 64/X2/FX/II/Neo/Neo, Opteron, Turion 64/X2/Neo/Neo X2, Sempron, Phenom e Phenom II
  • Intel: Alcune versioni di Pentium 4, Celeron D, Xeon e Pentium Dual-Core. Atom 230/330/D510/N450, Penitum D, Extreme Edition Penitum, Core 2/i3/i5/i7.

Ma insomma, mi serve davvero acquistare un sistema operativo a 64 bit?

Questo dipende principalmente da come  utilizzate il vostro computer. Se vi capita di essere uno di quei power user che esegue  applicazioni ad alta richiesta di risorse, come software di editing, video o foto, software CAD in modo intensivo,  allora si avranno  maggiori probabilità di beneficiare delle migliori prestazioni permesse da un architettura a 64 bit.

Potrai fare finalmente un upgrate della memoria del tuo sistema e aggiungere tranquillamente più di 4giga di RAM (preferibilmente dai 6 giga  in su) essendo certo che tutti i banchi verranno sfruttati a dovere.

Tuttavia, se sei una persona che usa il proprio computer per la posta elettronica, social networking, elaborazione testi,editing video occasionale allora un sistema OS e a 32 bit sarà più che  sufficiente.

E’ del tutto evidente che l”utenza consumer, ai giorni d’oggi, non è ancora pronta a un sistema 64 bit semplicemente perchè non ne sente la necessità .

Ma Windows la pensa diversamente e fonti auterevoli fanno notare come già a partire dal nuovo Windows 8 ( ?) l’azienda potrebbe  produrre una sola versione di OS con architettura 64 bit e abbandonare, una volta per tutte, l’oramai “vecchia” architettura a 32 bit.

Staremo a vedere. Se possiedi un OS a 64 bit esponi le tue teorie in merito con un commento :)

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273