Top

7 Idee di Arredo che ti Rendono più Produttivo

Ci sono diversi studi che dimostrano come l’ambiente in cui una persona studia o lavora influisca sulla sua produttività e la sua creatività. Prendendo spunto da un articolo di  mashable di qualche tempo fa ripropongo una personale riflessione sui punti cardine di un ambiente lavorativo produttivo.

Quali sono le cose da tenere presente quando si parla di migliorare l’arredo per l’ufficio e, soprattutto, tutta la disposizione dei mobili e dei vari complementi?

1. Sedie Ergonomiche
sedia ergonomicaNon c’è bisogno di sapere che esiste uno studio che ci spiega come sia fondamentale che l’ambiente lavorativo sia sano perchè un impiegato che soffre di mal di schiena per colpa delle sedie non ergonomiche ovviamente, a lungo andare, ne soffrirà in salute e produttività.

Gli studi dimostrano come sia importante concentrarsi sulle altezze di monitor, sedia, scrivania e computer, per fare in modo che le cosce siano parallele al pavimento e le braccia siano invece perpendicolari, sempre al paviment. Nella postura da ufficio inoltre, i polsi devono essere praticamente dritti e non inclinati, come spesso si usa sforzando i palmi delle mani.

L’ideale è che poi sia tutto a portata di mano, a seconda delle frequenza di utilizzo di quel particolare oggetto, in quanto gli stress dei muscoli, a freddo, non sono mai indicati soprattutto per chi mantiene sostanzialmente la stessa posizione per diverse ore al giorno. Molto meglio avere tutto a portata di mano per lavorare più velocemente e facilmente, per poi prendersi una decina di minuti di pausa tra una sessione di lavoro e l’altra e muoversi, sgranchirsi le gambe e il collo.

2. Scrivania sgombra

Avere in ufficio una scrivania o un mobile porta computer che sia sgombro da tutto quello che non è indispensabile, è un altro modo per incrementare la produttività. Non è però facile riuscire a trasmettere la politica della scrivania pulita e senza carta, fogli, matite, penne, graffettatrice, gomma da cancellare eccetera. Sono tutte cose che fanno parte della nostra routine quotidiana e di cui è difficile fare a meno.
L’ordine sulla scrivania non è solo un fatto estetico in ufficio, ma anche una forma mentis sul lavoro che ti permette di lavorare e trovare file, documenti e cartelle più velocemente se sono tutte catalogato secondo un ordine preciso. Questo vale sia per la scrivania fisica che per il desktop del tu computer.
Difficile però non avere nemmeno un foglio, un post it o qualcosa su cui scrivere appunti, quindi mi sento di consigliare come trucco fondamentale per una scrivania perfetta e sgombra: avere una comoda cassettiera dove nascondere tutto quello che non deve esesre visibile sulla scrivania e che potrebbe distrarvi.

3. Arredamento, complementi e mobili colorati

appendiabiti coloratoE’ stato da tempo dimostrato che il colore è in grado di influenzare la produttività delle persone sul posto di lavoro o nello studio. La psicologa del colore di fama mondiale, Angela Wright, asserisce che “mentre gli individui potrebbero avere alcune preferenze per il colore, gli effetti di colore influenzare la gente universalmente.”

Secondo la teoria di Wright il blu stimola la mente, il giallo la creatività, il rosso colpisce il corpo e il verde crea un equilibrio calmante. Ma solo la scelta di un colore non è sufficiente. Ancora più importante del colore reale è la saturazione e l’intensità del colore scelto. Altamente saturi, i colori luminosi tendono a stimolare maggiormente la mente delle persone, mentre i colori morbidi e tenuti calmano.
Se non è possibile modificare il colore di tutto il vostro ufficio, come è normale che sia, potete optare per accentuare alcuni colori e aggiungere dei toni grazie a mobili e complementi colorati, in modo che team diversi siano circondati dai colori che meglio si adattano al tipo di lavoro da svolgere.

4. Un ambiente di lavoro più green

Altro consiglio che sembra molto banale ma non lo è affatto, è quello di aggiungere al vostro ufficio o alla vostra postazione studio una piaccola pianta oppure un vaso di fiori. Alcuni studi passato hanno infatti scoperto che avere una pianta sulla scrivania aumenta le produttività e l’attenzione cognitiva delle persone.
E’ stato studiato che anche filtrare l’aria per eliminare muffe e batteri, mantenendo quindi i vostri dipendenti felice e sani, aumenta la produttività, soprattuto in ambiente di lavoro condivisi. (Immagino che prevenga anche le epidemie influenzali).

5. La giusta illuminazione

La luce naturale non solo incrementa la produttività, ma rende anche più socievoli. In diversi studi è stato provato come la luce naturale dei negozi aumentasse la voglia dei clienti a restare all’interno del negozio.
Difficile pensare che si possano creare delle finestre da zero in un ufficio che non ne ha, o si possa dall’oggi al domani, creare lucernari o porte finestre che illuminino la stanza in modo naturale, ma si può lavorare con la luce già a nostra disposizione (a meno che non lavoriate in un sottoscala!) facendo in modo che le persone lavorino in prossimità o rivolte verso una fonte di luce naturale.

6. Eliminare gli open space

Fino a pochi anni fa sembrava essere la moda del momento, il metodo rivoluzionario per rendere un team di lavoro produttivo e collaborativo, in realtà da diversi studi e sondaggi d’opinione condotti da Jungsoo Kim e Richard de Gentile della Facoltà di Architettura dell’Università di Sydney, è emerso che i lavoratori che sono stati raccolti in un open space, sono spesso meno soddisfatti del loro ambiente di lavoro, per via della scarsa privacy e per il disturbo sonoro che ne deriva.

Effettivamente se fate caso agli uffici open space quasi tutti lavorano con le cuffie e quasi nessuno collabora, perché è intimidatorio parlare con qualcun altro quando tutto l’ufficio può ascoltare la tua conversazione.

Se è necessario disporre di un open space, sarà bene assicurarsi che ci sono un sacco di angoli privati ??o sale riunioni disponibili per le persone che vogliono avere piccole riunioni o per fare una telefonata, ma non vogliono tutto l’ufficio in ascolto.

7. Spazi comuni di relax

idee arredo ufficioAnche l’ufficio più ben progettato renderà dipendenti improduttivi se si sentono incatenati tutto il giorno alle loro scrivanie senza una via d’uscita, senza uno spazio in cui rilassarsi e fare una pausa staccando da tutto quello che li stressa durante l’orario d’ufficio, colleghi compresi!

Assicurarsi che i dipendenti abbiano lo spazio per alzarsi e fare una passeggiata ogni tanto, o anche solo un salotto dove possono rilassarsi, scambiare qualche idea con un collega oppure fare una telefonata senza che tutto l’ufficio senta la conversazione con la mamma o la fidanzata.

Spesso le idee migliori e vincenti di business nascono proprio nelle aree comuni dove colleghi di reparti diversi riescono a interagire tra di loro e portare il proprio contributo nella discussione e la propria specialità e competenza.
Un ambiente di ufficio va oltre il buon design; si tratta di cultura del lavoro e del rispetto di vivere all’interno di spazi comuni con persone diverse che portano ognuno il proprio contributo.

 

E com’è arredato il vostro ambiente lavorativo o di studio? Vi ritrovate in questi consigli?

Un grazie alle immagini a Deconlinestore Arredamento Design di Qualità.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273