Top

A Wall Street Non Piace L’Addio Di Hp Ai Pc

Avete proprio sentito bene, Hp è intenzionata a smettere la produzione di Pc. Ma a cosa è dovuto tutto ciò? Ancora non è chiaro il tutto e di conseguenza una reazione spropositata da parte di Wall Street non è di certo così poco ovvia. La scelta di Hewlett-Packard di lasciare il business dei computer a Wall Street non è proprio piaciuta. Il giorno dopo la notizia, avvolta dal mistero più totale, il titolo della stessa Hp era stato sospeso come sempre avviene in casi come questi. Alla riapertura dello stesso accade l’inevitabile: meno 20 per centro.

Hp avvolta nel mistero

Un crollo che riesce a farsi notare perfino in questi giorni turbolenti, con le borse che non trovano pace e gli indici sempre più in rosso. Hp è il più grande produttore mondiale di Pc e i risultati finanziari sono tutt’altro che negativi. L’azienda, che è nata nel 1935, ha riportato un utile netto di 1,9 miliardi di dollari nel terzo trimestre del 2011, in aumento del 9 per cento sull’anno precedente. Il fatturato è aumentato anch’esso, diventando così di 31,2 miliardi di dollari.

La divisione computer è stata la più brillante, con 9,59 miliardi di dollari e 567 milioni di dollari di utile. Tuttavia il giro d’affari legato ai computer è calato del tre per cento anno su anno. E in futuro le cose potrebbero peggiorare. Quali sono le reali cause di questo arresto così repentino ed inaspettato? L’unica soluzione plausibile è che dietro il distaccamento della divisione computer non sia già un acquirente di peso, pronto a sborsare 12 miliardi di dollari circa.

Non si parla di compagnie cinesi e taiwanesi, come Acer o Lenovo, che non hanno liquidità sufficiente. Nemmeno di colossi coreani come Samsung e via dicendo. Ma qualcuno di potente come Microsoft, che grazie all’alleanza con Nokia in Europa sugli smartphone e l’acquisizione dei pc e tablet di Hp,  potrebbe contare su un ecosistema completo e autosufficiente capace di affrontare le sfide del prossimo futuro senza grandi timori. E’ proprio il futuro che dobbiamo aspettare per saperne di più.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273