Top

Acquisti Su Internet: Meglio Prepagata PayPal o PostePay?

Chi si imbatte per la prima volta nel fare acquisti su Internet, ad esempio su eBay o su YouBuy, oppure intende riscuotere soldi di una vincita online (magari su PokerStars), e non possiede carte di credito o conti bancari, si troverà prima o poi a conoscere quella vera e propria manna dal cielo che è PayPal, il conto freecost di eBay.

Si tratta di un conto virtuale dalle potenzialità infinite (salvo che uno non necessiti di un conto bancario). Consente, già in versione Personal, di effettuare gratuitamente pagamenti e ricevere pagamenti con commissioni molto basse: non richiede costi di gestione, né di attivazione. Insomma, alla portata di tutti.

Quale carta prepagata associare al conto PayPal?

Noi però non siamo qui, ora, a elogiare le potenzialità del conto PayPal, arcinote a chiunque. Piuttosto, se dovessimo fare un passo in più, ci chiederemmo: bene, abbiamo il conto Paypal, ma a questo punto i soldi sono solo virtuali. Sì, possiamo acquistare su Internet, effettuare ricariche telefoniche e pagare bollette… ma se volessimo ritirare i soldi?

Sorge dunque la necessità di associare un conto bancario (l’abbiamo già escluso a priori) o una carta di credito al conto. E visto che queste ultime hanno di solito dei costi di gestione, meglio una prepagata che si comporti da carta di credito ma sia gratuita da gestire (o quasi: ci sono molti limiti però ai trasferimenti di denaro).

Sia chiaro, prepagate ce ne sono tante: eppure le più diffuse sono senz’altro la Postepay (classica) di Poste Italiane e la PayPal dell’omonimo servizio. Ma quali vantaggi/svantaggi offrono? Quale delle due conviene? Lo scopriremo ora, in base alle nostre esigenze. Precisiamo che entrambe hanno un costo di attivazione di 5 euro una tantum, e possono essere usate come carte di credito qualsiasi.

Costi di attivazione

La Postepay ha un costo di attivazione complessivo di 10 euro (5 di costo e 5 di ricarica minima). In sintesi, ricaricare la carta alla Posta costa solo 1 €, mentre in un qualsiasi punto Sisal/Lottomatica costa 2 €. La Paypal, invece, può essere caricata tramite bonifico oppure sempre da punti Sisal/Lottomatica ad un costo di soli 0,90 €. Insomma più conveniente da questo punto di vista, anche perché i tabacchini sono più diffusi degli uffici postali. Di contro però, ha un costo di attivazione complessivo di 15 euro (5 di costo e 10 di ricarica minima).

Da PayPal alla prepagata e viceversa

Bene, ma quanto costa trasferire soldi da una prepagata a PayPal? Niente, è gratuito e anzi, non è possibile farlo. Semplicemente se il conto è al verde, PayPal preleva automaticamente (con il nostro consenso) i soldi necessari dalla carta associata. Quindi entrambe non creano problemi.

Quanto costa invece trasferire i soldi dal contro PayPal alla carta? E’ gratuito se si possiede la carta PayPal, è gratuito per importi superiori ai 100 € se usiamo la PostePay (altrimenti 1 € di commissione). Precisiamo inoltre che il trasferimento di soldi da PayPal alla sua carta è molto più veloce che quello da PayPal alla Postepay, che richiede invece esattamente 72 ore.

Prelevare i soldi

Prelevare i soldi dalla carta, ossia ritirarli in contanti, ha un costo variabile per la PayPal. Se ci rechiamo presso uno Sportello Bancomat (ATM) di una filiale Banca Sella, è gratis. Presso gli ATM di altre banche o in un centro Sisal ha un costo di commissione di 1,50€.

Prelevare dalla PostePay è consentito solo allo sportello Postemat (ATM presso ufficio postale), ed ha un costo di commissione di 1€.

Conclusioni

Tirando le somme, se utilizziamo la carta per riscuotere più che per pagare, e per importi pari o superiori a 100 € per volta, meglio la PostePay (risparmiamo sull’attivazione e sui prelievi, inoltre preleviamo in un Ufficio Postale qualunque). Inoltre trasferire più di 100€ da PayPal alla carta è gratis.

Se riscuotiamo spesso, ma importi decisamente bassi, dell’ordine di 20 euro per volta (se non vale la pena aspettare che diventino almeno 100), meglio la PayPal: trasferire i soldi alla carta è sempre gratis, e il prelievo ci costerà al più 1,50 €, con la PostePay sarebbero stati 2. Ancora meglio se preleviamo soldi da uno sportello Banca Sella vicino casa, in tal caso molto meglio la PayPal.

Infine, se usiamo la carta per pagare, meglio anche stavolta la PayPal: caricarla costerà meno (0,90€) e potremo farlo in qualsiasi tabacchino Sisal abilitato, ad esempio, per giocare al Superenalotto.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273