Top

Problemi con Windows 7 ?
Clicca qui per Correggere gli errori di Windows 7 e ottimizzare le Prestazione del PC

Aggiornamenti Windows Update: Gestione Completa

Windows Update è lo strumento fondamentale di Windows per la gestione degli aggiornamenti del sistema. In questa breve guida vedremo cosa sono e a cosa servono gli aggiornamenti di Windows, se sono veramente utili per il sistema e come consentire l’installazione automatica, semi-automatica o disabilitarla in blocco (o solo per alcuni). La guida è sviluppata per gli utenti di Windows Vista e Windows 7, ma è facilmente estensibile per gli utenti di XP/Me/2000.

Gli aggiornamenti: chi sono, a cosa servono

Molti utenti sono puntualmente convinti che aggiornare il sistema non faccia altro che sovraccaricare Windows e renderlo più lento: niente di più sbagliato. Altri utenti credono invece che aggiornare il sistema sia molto importante e sia fondamentale installare immediatamente tutti gli aggiornamenti segnalati da Windows: anche questo non è del tutto esatto.

Anzitutto gli aggiornamenti non sovraccaricano il sistema: in genere si tratta di file che vengono sostituiti per porre rimedio a problemi di sicurezza, oppure per consentire agli utenti di usufruire di nuove tecnologie (in certi casi utili per far girare programmi di nuova concezione).

Capita, invece, che alcuni aggiornamenti migliorino le prestazioni di Windows: ad esempio quelli che furono rilasciati nel Service Pack 1 di Windows Vista, e che hanno ridotto nettamente il tempo di spegnimento del pc durante l’ibernazione.

In generale, tuttavia, non tutti gli aggiornamenti sono necessari: Windows fa differenza tra Importanti (correzione di bug, problemi di sicurezza o aggiornamenti di antivirus o del sistema) e Facoltativi (aggiornamenti di altri prodotti, come Office, o di driver). Nel prossimo paragrafo vedremo come riconoscere gli aggiornamenti veramente necessari, e come disabilitare quelli inutili.

Gestire gli aggiornamenti: riconoscerli e disabilitarli (quando non servono)

Per aprire Update, andiamo su Start > Cerca programmi e file e digitiamo “update”: in pochi istanti apparirà il programma. Possiamo cercare nuovi aggiornamenti cliccando su Controlla Aggiornamenti, visualizzare gli aggiornamenti disponibili e la cronologia.

Su Impostazioni possiamo regolare il servizio di aggiornamento automatico (Microsoft mi farà fischiare le orecchie, ma quel servizio rallenta veramente il pc!). Il mio suggerimento è di selezionare la voce: Scarica aggiornamenti consigliati allo stesso modo degli aggiornamenti importanti. Possiamo invece disabilitare la possibilità di aggiornare il sistema per tutti gli utenti, se siamo noi gli amministratori.

E’ consigliabile lasciare attiva l’installazione di aggiornamenti automatica, ma è anche possibile consentirne solo la ricerca (e scegliere noi se scaricarli e installarli). Poiché l’installazione di aggiornamenti solitamente non è urgentissima, meglio impostare l’installazione solo il lunedì (ad esempio) per non rallentare il pc.

Tornando alla schermata principale di Update, possiamo visualizzare gli aggiornamenti da installare. Cliccando sopra uno di essi, troveremo alla destra una sintetica descrizione (spesso non esaustiva, ma sufficiente a riconoscere aggiornamenti indesiderati come il famigerato WGA per le copie pirata). Il trucco migliore è quello di cliccare col destro su un aggiornamento e scegliere Nascondi per farlo scomparire dalla lista e non essere più avvisati della sua presenza.

Per concludere, può essere a volte necessario disinstallare un aggiornamento che ha creato problemi al sistema: per farlo, dalla schermata principale di Update, andiamo su Aggiornamenti installati e da qui rimuoviamoli come semplici programmi.

E’ tutto, ma per altre curiosità o richieste (e critiche, se volete!) lasciare pure un commento qua sotto. Nel frattempo, se volete potete anche provare dei software per ottimizzare Windows 7.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273