Top

Analisi Del Retina Display

Alla WWDC Apple ha presentato il nuovo MacBook Pro dotato di Retina display che promette di non deludere i professionisti della fotografia e dei video. Anche molti web designers hanno sottolineato come sia necessario effettuare l’upgrade poichè la nuova risoluzione richiede maggiore attenzione soprattutto nell’utilizzo di programmi come Photoshop ed altri. Crediamo che il Retina display sarà dato in dotazione, tra circa un anno, anche all’attuali gamme di MacBook Pro e MacBook Air. Andiamo ad analizzare in dettaglio questo display che promette e mantiene le aspettative.

Ottima Risoluzione E Definizione

Apple durante la WWDC tenuta lo scorso 11 giugno, ha presentato la nuova gamma di MacBook Pro Retina destinati ai professionisti dell’immagine e a tutti coloro che vogliono avere uno schermo con risoluzione superiore a 2K. L’azienda di Cupertino ha creato un grande hype tra gli addetti ai lavori ma AnandTech, famoso blog statunitense, ha analizzato in dettaglio sia le performance sia l’interfacciamento con il sistema operativo.

Attraverso il menù dedicato alle impostazioni di risoluzione, viene sottolineato come già a 1440×900, risoluzione standard dei MacBook Pro, le immagini siano simili alla precedente generazione ma appaiano molto più definite. Salendo a 1680×1050 il nuovo Retina display stupisce fornendo una qualità d’immagine senza precedenti. Passando alla risoluzione Full-HD 1920×1080 sembra che il MacBook Pro Retina renderizzi a 3840 x 2400 e poi riadatti alla risoluzione scelta. Anche per la massima risoluzione 2880 x 1800 sembra che accada il fenomeno precedente, infatti la definizione e la qualità dello schermo è senza precedenti e può mostrare, come sottolineato alla WWDC, un video Full-HD senza occupare interamente lo schermo. Anche i riflessi prodotti dallo schermo glossy risultano ridotti rispetto ai precedenti modelli, infatti un accorgimento tecnico permette di ridurre i riflessi fino a far assomigliare uno schermo glossy ad uno matte. Sul fronte della qualità oggettiva, sono state fatte analisi in cui il livello del nero è risultato ottimo e nella griglia creata da AnandTech, il nuovo MacBook Pro Retina si posiziona in seconda posizione solo di fronte al Razer Blade.

La luminosità invece appare leggermente minore rispetto ai modelli ad alta risoluzione dell’anno precedente. La qualità dello schermo, però, non è messa in dubbio vista l’alta qualità prodotta dall’ottimo livello di contrasto e dalla profondità del nero.

Brightness appears to be down a bit compared to last year’s high-res model, but the improvement in black levels more than makes up for the loss.

Anche i software come Mail, Safari, iPhoto, iMovie e OS X sono stati aggiornati per essere compatibile con il nuovo Retina display.

Mail, Safari, iPhoto, iMovie and of course, OS X have all been updated to support the new MacBook Pro Retina Display. These applications all look absolutely gorgeous on the new Pro.

Link | AnandTech

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273