Top

AndroidNews: 4.3 Bloccato Su Galaxy S4, Nexus 4 Parte da 4.4,

Android 4.3: Bloccato L’Aggiornamento Anche Su Galaxy S4?

Gli utenti Samsung aspettavano ansiosamente questo aggiornamento ad Android 4.3 per il Galaxy S3 e soprattutto per il Galaxy S4 che, con questo nuovo aggiornamento, sarebbe dovuto letteralmente rinascere…ma purtroppo così non è stato.

Aggiornamento Bloccato?

android-4.3-Jelly-bean

Esattamente una settimana fa, Samsung ha bloccato l’aggiornamento ad Android 4.3 sui Galaxy S3, per diversi problemi che gli utenti stavano lamentando e, di conseguenza, ha consigliato il downgrade ad Android 4.1.2. Tuttavia, l’aggiornamento che è in fase di rollout anche per il Galaxy S4 ha causato anch’esso non pochi problemi a chi lo ha già ricevuto.

Moltissimi utenti, infatti, hanno segnalato al colosso coreano che la batteria del dispositivo non sarebbe più la stessa dopo l’aggiornamento alla 4.3: inoltre la connettività Wi-Fi sarebbe notevolmente peggiorata, in quanto soffre di continue disconnessioni che rendono insostenibile la navigazione.

Brutto passo falso, questo, per Samsung che probabilmente, con la fretta di rilasciare l’aggiornamento, non ha saputo ottimizzare al meglio quello che doveva essere non UN aggiornamento, ma L’aggiornamento. In ogni caso, Samsung ancora non ha dato una risposta ufficiale a tutti i dubbi degli utenti e per adesso solo un operatore americano, US Cellular, ha sospeso il rollout dell’aggiornamento su Galaxy S4. E’ previsto a breve un “blocco generale”? Chissà, staremo a vedere. Stay Tuned.

Nexus 4: Inizia Il Rilascio Di Android 4.4 Tramite OTA

Fino a ieri sera in molti sostenevano che Android 4.4 non sarebbe arrivato nei prossimi giorni a bordo del Nexus 4: in molti, online, erano furiosi per tutto ciò in quanto chi compra un dispositivo Nexus si aspetta di ricevere l’aggiornamento ufficiale prima di chiunque altro. In ogni caso, poche ore fa sembra essere iniziato il rollout ufficiale.

Disponibile Tramite OTA

gsmarena_00126

Saranno state forse le polemiche, chissà, ma Google ha rilasciato nelle ultime ore tramite OTA il nuovo aggiornamento per l’LG Nexus 4 che, a quanto pare, sembrava essere stato letteralmente dimenticato da bigG.

In ogni caso, la versione uppata su Developers Google qualche giorno fa sembra essere stata rimossa da Google perchè pare conteneva qualche piccolo bug: oggi, però, è stata rilasciata la versione KRT16S che sembra portare una ventata di aria fresca a tutti i dispositivi nexus 4 che avevano installato ancora la 4.3.

Chiunque ancora non avesse ricevuto l’aggiornamento tramite OTA ed ha una buona manualità con il modding, può scaricare l’immagine dalla pagina di Google e flasharla usufruendo i Toolkit che circolano online, oppure tramite comandi da ADB (consigliata agli utenti molto più ferrati in materia.

Il changelog è bello corposo, e anche noi l’abbiamo potuto verificare con il nostro Nexus 4: cosa aspettare ad effettuare l’upgrade? Sicuramente non ve ne pentirete.

Google: Paga Chi Scova Falle In Android

Gli hacker, o quanto meno sviluppatori indipendenti, sono sempre una grande fonte d’aiuto per le aziende di un certo livello che sviluppano e distribuiscono software di ogni tipo, maggiormente quando si tratta di sistemi operativi. Sulla scia di Microsoft, anche Google ha deciso di “ricompensare” gli sviluppatori che saranno in grado di trovare delle falle all’interno del sistema operativo Android, che al momento pare essere il più quotato.

Ricompensa Per Chi Aiuta bigG

android-broken

Gli sviluppatori indipendenti, senza un regolare contratto con altre aziende, sono sempre stati fonte di “sicurezza” per aziende come Microsoft che, in passato, ha offerto la possibilità di scovare dei bug all’interno dei suoi sistemi operativi: quello più “rilevante” avrebbe, poi, vinto un premio in denaro dall’azienda. Anche Google sembra essere intenzionata a seguire i passi del colosso di Redmond e non a caso nelle ultime ore veniamo a conoscenza di un simile programma promosso sullo stesso blog del colosso dei motori di ricerca.

 We started with a fairly conservative scope, but said we would expand the program soon. Today, we are adding the following to the list of projects that are eligible for rewards:

  • All the open-source components of Android: Android Open Source Project
  • Widely used web servers: Apache httpd, lighttpd, nginx
  • Popular mail delivery services: Sendmail, Postfix, Exim, Dovecot
  • Virtual private networking: OpenVPN
  • Network time: University of Delaware NTPD
  • Additional core libraries: Mozilla NSS, libxml2
  • Toolchain security improvements for GCC, binutils, and llvm

Sostanzialmente si parla di scovare falle nelle diverse sezioni in cui è diviso il sistema: i protocolli di sicurezza utilizzati dai client mail, dai browser e via dicendo. Qualora foste interessati a partecipare a questa iniziativa, potete leggere il regolamento completo a questo link.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273