Top

Android Wear: Il Sistema Operativo Per Smartwatch

In molti attendevano l’arrivo di Google nel settore degli smartwatch che, nonostante fino ad ora abbiano proposto idee interessanti, non sono riusciti realmente a colpire gli utenti che solo adesso, con l’annuncio di Google, sembrano essere realmente interessati all’acquisto di un orologio intelligente.

Quello di cui Google ha parlato ieri è Android Wear, il sistema operativo che monteranno i prossimi smartwatch che verranno realizzati in collaborazione con BigG. Scopriamo insieme i dettagli di questo sistema operativo, come si differenzia dagli altri e cosa ci può offrire in termini di esperienza ed usabilità rispetto agli altri device.

Vera Svolta?

android-wear

 

Si era già ipotizzato, ma comunque Google non aveva mai lasciato sfuggire dettagli dal proprio quartier generale. ieri sera, invece, direttamente sul proprio blog, Google annuncia Android Wear, una versione personalizzata di Android per far sì che vi sia una comodità di utilizzo maggiore a bordo dei device indossabili.

Il primo dispositivo dotato di questo OS sarà Motorola Moto 360, già annunciato nella giornata di ieri, oltre ad altri partner come Asus, Qualcomm e Mediatek che sono a lavoro per ottimizzare il proprio hardware a questo software.

Update: per vedere un confronto tra diversi dispositivi con Android Wear vi rimando a questo articolo di approfondimento. I modelli messi a confronto nell’articolo, in termini di prestazioni, caratteristiche tecniche e prezzi sono Moto 360 LG G Watch.

Molti di noi sono quasi sempre con lo smartphone in mano. Questi potenti supercomputer ci tengono connessi con il mondo e con le persone che amiamo. Siamo solo all’inizio: abbiamo appena cominciato a graffiare la superficie di ciò che è possibile realizzare con le tecnologie mobile. Per questo siamo entusiasti a proposito degli indossabili: possono interpretare il contesto in cui ci si trova e consentono di interagire in modi semplici ed efficienti, con un solo sguardo o parlando.

E’ indubbio che il mercato degli smart watch potrebbe essere interessante per chi è sempre in movimento, per lavoro o per attività sportiva. Avere un dispositivo che (magari grazie a diversi filtri personalizzabili) possa filtrare le notifiche più o meno importanti mentre siamo in moto, in bicicletta o correndo potrebbe essere una risorsa davvero utile.

La developer preview, intanto, è già stata rilasciata agli sviluppatori, i quali potranno già cominciare a sviluppare le proprie app per questa piattaforma, in modo da essere pronti al lancio del dispositivo indossabile che produrrà la stessa Google nei propri laboratori.

C0sa ne pensate dell’avvento degli ennesimi nuovi dispositivi smart? Un altro device inutile in un mercato già saturo o un’incredibile opportunità per aprire una fetta di mercato tutta nuova?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273