Top

Apple Al Lavoro Per “Rivedere La Sicurezza”

Dopo aver rimediato una bella figuraccia, Apple sembra non saper più dove “mettere la faccia”. Dopo il caso di cui vi abbiamo parlato, dove si parlava di un “furto” di password tramite una semplice telefonata all’assistenza clienti di Apple, e come grazie ad un solo nome e cognome si sia riusciti ad ottenere l’intero accesso ad account iCloud, Twitter, Gmail e quant’altro, Apple pare che stia correndo ai ripari per porre rimedio a questa storia che sicuramente non contribuisce ad una buona reputazione per l’azienda. Le procedure di recupero password, sono da sempre molto rigide e severe, ed è molto strano come Apple si sia fatta ingannare in un così banale metodo.

Già Al Lavoro

A distanza di poche ore dal fattaccio, Apple sembra intenzionata a recuperare resto terreno, soprattutto in un periodo come questo, pieno di aspettative per il lancio di iPhone 5 e ogni appiglio POTREBBE essere la motivazioni di un insuccesso. Tuttavia, tramite alcuni portavoce, Apple ha fatto sapere di essere al lavoro per rivedere le modalità di recupero password e che momentaneamente, il recupero tramite telefono, è stato disabilitato.

Apple gestisce la privacy dei suoi clienti in maniera seria e richiede diverse verifiche prima di resettare la password di un Apple ID. In questo caso in particolare, i dati del cliente sono state compromesse da una persona che è riuscita ad ottenere informazioni sullo stesso. In più, abbiamo scoperto che non sono state seguite fedelmente le nostre politiche interne. Stiamo valutando tutti i nostri processi per il reset delle password degli account per assicurarci che i dati dei nostri clienti siano al sicuro.

Queste le parole di Natalie Kerris che quindi imputa una colpa non solo all’assistenza Apple ma anche allo sfortunato utente. In pratica, grazie ad alcuni account online, si sarebbe riuscito ad arrivare ad alcuni dati personali, come il numero di carta di credito. Grazie a quest’ultimo, si sarebbe riusciti a ripristinare la password dell’account Apple e quindi cancellare tutto il contenuto. Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273