Top

Apple: Data Center Con Energie Rinnovabili Al 100%, Primo Produttore Di Smartphone 2013

Apple: Data Center Con Energie Rinnovabili Al 100%

Negli ultimi mesi, molte aziende stanno investendo nel settore delle energie rinnovabili. Apple, recentemente, ha annunciato di aver raggiunto l’importante record di alimentare i data center, con energie rinnovabili al 100%. Andiamo a vedere in dettaglio.

url

Apple Vuole Infrastrutture Green

Nel settore IT, ultimamente, la maggior parte delle aziende che offre soluzioni cloud, molto spesso, cerca di investire sulla possibilità di alimentare le proprie infrastrutture con tecnologie rinnovabili. Ultimamente, Google ed Apple stanno cercando di realizzare infrastrutture adeguate sia a livello di alimentazione che di ridondanza. In queste ultime ore, inoltre, Apple ha reso noto di aver raggiunto un record, raggiungendo il 100% a livello di energie rinnovabili per alimentare i principali data center dell’azienda di Cupertino. Vi è da sottolineare, che seppur Greenpeace ultimamente non abbia valutato positivamente i progressi di Apple, con questo “green step” dovrebbe raggiungere un buon punteggio.

Come vi è scritto sulla pagina dedicata, presente sul sito web di Apple, l’azienda sta ampliando questo programma anche a tutte le sedi cercando di raggiungere, entro pochi anni, il 100% di utilizzo delle energie rinnovabili, diminuendo l’utilizzo di altre forme di energia e diminuendo i costi di gestione e consumo relativi all’alimentazione dei data center e delle sedi. Anche Google, già da tempo, sta seguendo questa strada e, a nostro avviso, é interessante vedere come tutto ciò possa contribuire a ridurre le emissioni di Co2 ed aiutando economicamente un settore molto promettente come la “green economy”. Cosa ne pensate?

Apple Primo Produttore Di Smartphone A Gennaio 2013

Gli ultimi risultati pubblicati da ComScore, nella giornata odierna, focalizzano l’attenzione su come Apple stia mantenendo la prima posizione della classifica di produttori di smartphone. Infatti, dopo essere stata superata da Samsung, per qualche mese, dopo il lancio del Galaxy SIII, l’azienda di Cupertino ha riconquistato rapidamente la prima posizione. Andiamo a vedere in dettaglio.

url

Apple VS Samsung: La “Guerra” Infinita

Molti geek conoscono come Apple e Samsung, in questi ultimi mesi, si stiano alternando la prima posizione della classifica dei produttori di smartphone. Quando venne presentato nel 2012 il Galaxy SIII, Samsung riuscì a superare Apple e di conseguenza, l’azienda di Cupertino ha superato dopo la presentazione dell’iPhone 5 l’azienda coreana. Negli Stati Uniti, però, Apple mantiene salda la prima posizione a partire da ottobre 2012.

Secondo una ricerca di ComScore, inoltre, negli USA circa 129.4 milioni di persone possiedono uno smartphone, registrando una crescita del 7% rispetto ad ottobre 2012. Durante i mesi di ottobre, novembre, dicembre e gennaio, Apple ha mantenuto salda la prima posizione con una media di circa 37.8% di marketshare, migliorando le proprie performance rispetto ad ottobre 2012 di circa 3.5 punti.

Samsung, invece, è al 21.4% seguita da HTC con il 9.7%, Motorola 8.6% e infine LG con il 7%. Pur dominando la classifica dei dispositivi, Apple non riesce a contrastare il predominio di Android che registra a gennaio 2013 un 52.3% rispetto al 37.8% di iOS. BlackBerry, Microsoft (Windows Phone) e Symbian sono a notevole distanza dai principali concorrenti. Questi dati dimostrano come Apple abbia una solida base di utenti, soprattutto in suolo statunitense, e riesca ancora a competere con Samsung, che pur avendo una gamma molto vasta di smartphone, non raggiunge l’azienda di Cupertino. Cosa ne pensate?

Screen_Shot_2013-03-06_at_9.56.24_AM Screen_Shot_2013-03-06_at_9.56.08_AM

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273