Top

Apple E Le Difficoltà Del Divorzio Con Samsung

Era da un po’ di tempo che gli addetti ai lavori sottolineavano come Apple si stesse sempre di più allontanando da Samsung. L’ultima novità di questo lungo divorzio è lo spostamento della produzione dei chip per le future generazione di iDevice, dall’azienda coreana, a favore di TSMC. Andiamo a vedere cosa comporterà tutto ciò. 

samsungcontroapple

Un “Matrimonio” Finito

In questi ultimi mesi, molto spesso, si è parlato di come il rapporto tra Apple e Samsung si stesse deteriorando fino ad arrivare ad una completa rottura. Durante questi ultimi giorni, infatti, dopo anni di ritardi tecnici, Apple ha siglato un accordo con Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. per la realizzazione dei chip degli iDevice a partire dal 2014. Questo lungo periodo è stati necessario dal momento che TSMC non era ancora in grado, fino a qualche anno fa, di poter assicurare la fornitura di chip richiesta. Tuttavia, Samsung rimarrà il principale fornitore per tutto il 2013 ed anche per buona parte del 2014, visto che il nuovo processore A7 verrà, molto probabilmente, prodotto dall’azienda coreana. Apple, oltre ad essere una delle aziende top player del mercato, attualmente è uno dei più grandi acquirenti di processori e memorie per Samsung. Sia nei Mac che negli iPhone, iPad ed iPod Touch vi sono presenti memorie prodotte dall’azienda coreana, ed ultimamente anche gli SSD per quanto riguarda i Mac. Entrambe le aziende, quindi, per lungo tempo si sono “aiutate” a vicenda, ma secondo le ultime indiscrezioni, i manager di Apple negli scorsi anni erano seriamente preoccupati di questa dipendenza da Samsung. Tutto ciò, quindi, costringeva Cupertino a scegliere i prezzi imposti dall’azienda coreana, visto che sul mercato non vi erano produttori in grado di produrre le grandi quantità di chip richieste. Apple, però, negli scorsi anni ha ridotto l’acquisto di componenti a partire dagli schermi per iPhone ed iPad. Riducendo la propria dipendenza da Samsung, Apple si ritrova a dover cercare altre aziende che abbiano il know-how e le capacità produttive per riuscire a soddisfare gli ordinativi. Basta pensare che già nel 2010, Apple e TSMC hanno iniziato a dialogare per costruire assieme i chip, ma gli investimenti richiesti sono arrivati solamente qualche mese fa e l’azienda di Taiwan dedicherà, quindi, un intero spazio alla produzione di chip per Apple. Si stima che Apple, con questa mossa, farà perdere una cifra che si aggira attorno ai 10 miliardi di dollari a Samsung, ed ovviamente tutto ciò si ripercuoterà sull’indotto dell’azienda coreana. Per il momento non vi sono aziende in grado di poter sostituire i livelli di ordinativi di chip che Apple richiede a Samsung e, quindi, crediamo che TSMC riuscirà ad aumentare nei prossimi anni la propria capacità produttiva grazie allo spostamento della produzione dei chip A-serie. Cosa ne pensate?

 

 

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273