Top

Apple News: Questionari per iPhone, Data Center in EU, 30 Anni di Mac

Apple Invia Questionari Per Migliorare iPhone

Secondo le ultime indiscrezioni circolate in rete, Apple avrebbe inviato, a tutti coloro che hanno acquistato, recentemente, un iPhone, un questionario per migliorare l’esperienza di utilizzo degli utenti e per comprendere quale sia stato il processo decisionale che li ha portati verso iOS, rispetto ad Android o altri sistemi operativi. Andiamo a vedere in dettaglio di cosa si tratta ed i motivi per cui l’azienda di Cupertino abbia cambiato la propria strategia di analisi del mercato.

iphone5s

Apple Analizza Il Mercato E Cerca Feedback

Apple, in questi ultimi giorni, ha inviato un questionario a tutti coloro che hanno acquistato uno dei nuovi iPhone. Il questionario inviato richiede circa 10 minuti per essere completato, ma le domande a cui rispondere sono di varia natura a partire dal processo decisionale per cui l’utente abbia deciso di acquistare un iPhone, al posto di uno smartphone Android. L’azienda di Cupertino si spinge oltre chiedendo quale fosse il modello di smartphone Android che era stato scelto, in contrapposizione all’iPhone, ed i motivi per cui era stato selezionato. Il questionario focalizza, inoltre, l’attenzione nel domandare quali siano le caratteristiche più importanti per l’utente e quali abbiano influenzato la decisione.

screen-shot-2014-01-21-at-5-07-43-pm-copy

Questa strategia di “market research”, prima di Tim Cook, non era mai stata utilizzata da Steve Jobs, che era solito dire come azienda di Cupertino non credesse negli studi di mercato ed, infatti, i prodotti sviluppati nel periodo in cui Jobs era a capo di Apple hanno completamente rivoluzionato la nostra vita. Adesso, con Tim Cook, l’azienda di Cupertino ha deciso di analizzare il mercato grazie a sondaggi online. L’attenzione nei sondaggi dedicati ad iPhone 5S sono principalmente sulla tecnologia Touch ID, il meccanismo di sblocco basato su riconoscimento delle impronte digitali che è incluso all’interno del tasto home.

touch-id-satisfaction
La mela, attraverso questi questionari, quindi, crediamo che cercherà di migliorare alcune caratteristiche dell’iPhone, anche se il futuro iPhone 6 sembra essere già vicino alla prima fase di produzione. Cosa ne pensate?

Apple: Data Center In Europa?

L’azienda di Cupertino, secondo le ultime indiscrezioni, starebbe valutando la realizzazione di un nuovo data center in Europa. Il sito olandese, iPhoneclub.ne, ha rivelato che il futuro data center verrà, molto probabilmente, realizzato in Olanda. Per il momento il progetto, nome in codice Saturn, non sembra essere completamente definito anche se si stima che verrà costruito nella zona industriale di Eemshaven. Andiamo a vedere in dettaglio.

url

Apple investe in Europa

L’Europa, tradizionalmente, non è mai stata un luogo in cui le aziende del mondo IT hanno investito per la realizzazione di importanti data center. Gli Stati Uniti, a differenza, hanno un’alta densità di data center, ma aziende come Apple, Google e Facebook hanno iniziato ad investire anche in Europa. L’azienda di Cupertino, in particolare, ha intenzione di realizzare un data center in Olanda, nel distretto industriale di Eemshaven, a pochi chilometri da Groningen.

Grazie all’agevolazioni governative e le ottime infrastrutture diverse aziende hanno già costruito server farm, tra cui Google. Anche Microsoft sta costruendo un data center a pochi chilometri da quello di Big G.

Le ultime indiscrezioni sottolineano come Apple potrebbe essere interessata ad insediarsi in quest’area, grazie alla possibilità di attingere ad energia pulita. La rete elettrica è dotata di due centrali eoliche, per un totale di circa 270 Megawatt. Inoltre, sempre nella stessa zona, entrerà a breve in funzione un impianto parzialmente alimentato da biomasse e che fornirà circa 1600 Megawatt.

Gli ultimi data center della mela, costruiti in North Carolina ed in Oregon, hanno focalizzato l’attenzione sull’utilizzo dell’energia fornita da fonti rinnovabili. Crediamo, quindi, che l’attenzione dell’azienda di Cupertino per le energie rinnovabili possa essere un valore aggiunto per scegliere la zona industriale di Eemshaven e non dover, necessariamente, realizzare un impianto eolico ad-hoc, che comporterebbe un’ulteriore spesa. Cosa ne pensate?

Apple Festeggia 30 Anni Di Mac

Il Macintosh festeggia 30 anni ed Apple, per celebrare questa occasione, ha modificato la pagina web del proprio sito ed ha realizzato un video attraverso il quale vengono celebrati gli artisti e tutti i creativi che, in questi 30 anni, hanno utilizzato Mac. Era il 1984, quando Steve Jobs presentò al mondo intero il primo Mac, macchina beige con schermo e mouse. Non fu l’azienda di Cupertino ad inventare il primo mouse, bensì Xerox che, tuttavia, non ne comprese il potenziale. Andiamo a vedere come la mela abbia festeggiato questi 30 anni di successi.

 apple festeggia 30 anni di mac

Mac: Un Successo Da 30 Anni

Pur essendo in crisi il mondo dei PC, Apple è sempre riuscita ad ottenere buoni livelli di vendite. In questi ultimi 30 anni, dalla nascita del primo Macintosh, fino all’arrivo del nuovo Mac Pro, vi sono state decine di Mac che hanno rivoluzionato il mondo dell’informatica.

Il primo Mac venne venduto a partire dal 24 gennaio 1984 e l’obiettivo di Steve Jobs era quello di rendere questo computer semplice, intuitivo ed alla portata di tutti, rimuovendo tutti i complessi comandi presenti su computer Ibm e Commodore.

L’interfaccia grafica del nuovo Macintosh rappresentava un capolavoro ed, ancora oggi, sui desktop dei computer Apple vi sono presenti alcuni particolari accorgimenti che erano presenti nella prima versione. Il Macintosh non fu il computer più venduto nella storia, ma ha portato nell’informatica un nuovo modo di pensare.

Venduto a 2520 dollari, quando un computer Apple Lisa ne costava 10 mila ed un Ibm 3270 dollari, il Macintosh rappresentò e rappresenta ancora oggi un’innovazione, sia grazie alla sua interfaccia grafica unica che all’introduzione del mouse.

Per festeggiare i 30 anni di Mac, Apple ha realizzato un video ad-hoc che connette le storie dei creativi alla loro esperienza con il Mac. All’interno del sito web Apple, inoltre, vi è presente una timeline che ripercorre tutta la storia e gli appassionati di informatica potranno trovare caratteristiche tecniche interessanti. Non solo, Apple ha realizzato un form attraverso il quale è possibile condividere qual è stato il vostro primo Mac e come lo utilizzate.

Il Mac compie 30 anni ed il rilascio del nuovo Mac Pro testimonia come quest’azienda ancora oggi riesca ad innovare, anche se il mercato PC si ritrova in completa crisi dovuta dai dispositivi portatili.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273