Top

ASUS: Bloccata La Produzione Dei Tablet Dual-OS

Una delle novità più interessanti presentati durante lo scorso CES di Las Vegas è stata sicuramente quella di Asus che propose ai suoi utenti un nuovo interessante prodotto dalle caratteristiche davvero interessanti: si trattava del Asus Transformer Book Duet che, come dice lo stesso nome, prevedeva l’utilizzo di due sistemi operativi, che permettevano all’utente di switchare da un os all’altro in modo semplicissimo.

I sistemi operativi in questione erano ovviamente Windows 8 e Android, i due più conosciuti al momento. Vediamo insieme come si è sviluppato o, forse, sarebbe meglio dire come NON si è sviluppato questo progetto.

Tutto Bloccato: Tablet Dual-OS Non Più in Produzione

asus-duet

 

Il prodotto che aveva attirato già un certo numero di attenzioni da parte degli utenti è stato purtroppo da poco sospeso da parte di Asus. Ovviamente, però, la scelta non proviene direttamente dalla nota azienda produttrice di tablet e notebook, bensì dai due vertici dei sistemi operativi che sarebbero dovuti essere installati a bordo del Transformer Book Duet, Google e Microsoft.

Entrambi i colossi, infatti, si temono a vicenda in quanto l’uno (windows) domina nel settore delle produttività e la presenza di Android potrebbe influenzare decisamente questo primato, mentre l’altro (Android) è senza dubbio il numero uno per svago e portabilità, dal momento che è installato su oltre il 60% dei tablet e smartphone in circolazione.

Nessuno dei due insomma sarebbe favorevole a condividere dei dispositivi, in quanto naturalmente entrambi lottano per primeggiare sul mercato, non per dividerne una fetta.

La situazione è abbastanza particolare, perchè sarebbe sicuramente favorevole (per Asus e tutti gli altri che intraprenderanno questa strada) se le due aziende trovassero un punto d’accordo per far sì che spuntino sul mercato questo genere di prodotti. Naturalmente il vantaggio per le case produttrici di pc e device in generale non sarebbe lo stesso delle case produttrici dei software, che perderebbero esclusive e il vantaggio di partire con il vantaggio di avere il proprio sistema operativo già installato sui dispositivi e pronto all’uso, senza nessuna scelta da parte degli utenti.

In ogni caso vedremo nei prossimi mesi come si evolverà la situazione, dal momento che anche Huawei sembra pronta a lanciare uno smartphone con a bordo Windows Phone e Android.

Come le vedete queste partnership tra le diverse aziende? Pensate che potrebbero essere la svolta necessaria in campo tech o una perdita di tempo? Tutto sta naturalmente nel capire come questi so verrebbero implementati all’interno dei dispositivi e come sarebbero resi fruibili da parte dell’utente. Fateci sapere pareri e opinioni nei commenti a questo articolo.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273