Top

Asus Presenta l’Eee Pad Transformer Prime

Eee Pad image

Ultimamente si fa un gran parlare dei prodotti Asus, specialmente degli ultimi nati, Padfone su tutti ma non solo. Ad esempio la nuova versione del tablet di Asus è ancora più sottile e più leggero, ha un design più accattivante ed è il primo tablet al mondo con processore Quad core Nvidia Tegra 3.

Come i suoi predecessori rappresenta un punto di contatto tra i tablet e i laptop, grazie alla docking station, infatti, può essere usato come un computer tradizionale, ovunque sia disponibile una superficie d’appoggio. Vediamo insieme tutte le specifiche tecniche.

Asus Presenta l’Eee Pad Transformer Prime

La dotazione invece è notevolmente migliorata: sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich, display da 10.1 pollici multitouch con tecnologia Super IPS+ retroilluminato a LED e in grado di lavorare ad una risoluzione di 1.280×800 pixel. Oltre alla piena risoluzione Full HD, il Prime è anche compatibile con la visione di film in 3D, in combinazione con gli occhiali Asus 3D Vision.

Per quanto riguarda la memoria Eee pad dispone di 1 GB di RAM, 32 o 64 GB di memoria interna e uno slot per scheda SD. Tutte caratteristiche che abbiamo trovato anche nel Pad Transformer 300 o nel Transformer Infinity Pad, spacciati per nuovissimi.

Sono dispoibili due fotocamere. La prima ha un sensore da 8 megapixel ed è dotata di flash LED per lo scatto in notturna e dell’autofocus, la seconda frontale da 1.2 megapixel può essere utilizzata per le video conferenza.

La connettività è adeguata: wifi 802.11 b / g / n, e il  Bluetooth 2.1 + EDR. Sono anche presenti una porta USB 2.0 e una micro HDMI. Completano le dotazioni il microfono interno e  altoparlanti di buona qualità, oltre ai classici sensori di gravità, luminiosità, bussola elettronica e naturalmente, giroscopio. Quando utilizzato sulla docking station una batteria supplementare può estenderne l’autonomia fino a 18 ore.

L’unica vera pecca di questo terminale, è l’assenza di una versione 3G. È vero che si può collegare uno smartphone con funzione di tethering, ma un dispositivo di questo livello dovrebbe essere autosufficiente. Asus non sembra essere dello stesso parere, sembra, infatti, aver smentito le voci che davano per imminente il lancio della versione 3G.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273