Top

Bing: Microsoft Scommette Su Innovazione E Ricerche Di Qualità

Il mondo dei motori di ricerca, negli ultimi anni, ha visto come principali protagonisti Google, Yahoo. Microsoft, nel 2009, presentò Bing, motore di ricerca nato con l’obiettivo di competere direttamente con Google. Bing sta crescendo rapidamente e, non a caso, nel gennaio 2012 si era posizionato al secondo posto, davanti a Yahoo. Ultimamente anche Apple ha deciso di abbandonare i servizi offerti da Google ed integrare, all’interno di Siri, il motore di ricerca di Microsoft. In Italia, tuttavia, Bing non registra elevate percentuali di utilizzo come negli Stati Uniti o in altri paesi, ma i progressivi miglioramenti fanno ben sperare per una diffusione di questo motore di ricerca anche nel Bel Paese.

Bing_Logo_General_Orange_RGB

Interfaccia Touch, Windows 8, IE 11 E Bing

Come abbiamo già sottolineato qualche giorno fa, nell’articolo dedicato al nuovo Internet Explorer, Microsoft sta lavorando a lungo sul nuovo Windows 8.1, nello sviluppo di un’interfaccia touch in grado di offrire un’esperienza utente veramente unica, e Bing. Il motore di ricerca di Microsoft, infatti, è integrato in modo completamente trasparente all’interno dei sistemi operativi di ultima generazione come Windows 8.1, Windows 8 Pro, Windows RT e Windows Phone 8.

Gli ingegneri di Microsoft hanno lavorando a lungo nella realizzazione di novità assolute all’interno del motore di ricerca. Innanzitutto, l’utente comune che naviga da Windows 8 o tablet dotati di Windows 8/RT potrà accedere e sfogliare i contenuti delle proprie ricerche in orizzontale, avendo la possibilità di visualizzare dati aggregati come immagini, video e molto altro ancora. Grazie a Bing Smart Search, la ricerca dei file dell’utente è stata semplificata e digitando poche lettere è possibile ottenere immediatamente una lista di tutti i file presenti sul proprio computer, tablet e negli account cloud di Microsoft, come SkyDrive. Questo sistema di gestione è veramente rapido ed intuitivo permettendo, allo stesso tempo, di visualizzare varie tipologie di contenuti sia online che offline.

bing

Bing: Integrazione Profonda Nell’Ecosistema Microsoft

Non solo Windows 8 possiede al suo interno un’integrazione profonda con il motore, bensì applicazioni come Viaggi permettono di visitare virtualmente tutte le località che desideriamo e grazie a Bing è possibile ottenere una lista delle altre città vicine alla meta scelta, i luoghi assolutamente da visitare, panoramiche a 360 gradi immersive che ruotano in base l’orientamento del dispositive, alberghi segnalati da TripAdvisor e molto altro ancora.

L’integrazione tra Bing, le Mappe e Viaggi è un esempio di come in Microsoft stiano pensando di far crescere il motore di ricerca portandolo ad essere una piattaforma di ricerca completa e che possa essere integrata all’interno di qualsiasi applicazione. Esistono, inoltre, altre applicazioni veramente interessanti, come Notizie e Finanza, che sfruttano la potenza di Bing per fornire risultati di qualità uniti all’interfaccia touch.

Nei nostri test, con il tablet Surface e Bing, siamo rimasti sorpresi da come Bing sia migliorato in questi ultimi anni ed, oggi, buona parte delle query digitate riescono a soddisfare completamente le esigenze degli utenti. Con Windows 8.1 o i tablet dotati di Windows 8 Pro o RT è possibile ricercare informazioni senza, necessariamente, aprire Internet Explorer o altro browser. Digitando la query nella schermata Start avverrà automaticamente una ricerca tramite Bing e tutti i risultati verrano visualizzati con una grafica accattivante.

La grande sfida di Microsoft, a nostro avviso, sarà quella di integrare con il motore di ricerca, in modo completamente trasparente, all’interno della maggior parte delle future applicazioni sviluppate “con interfaccia prettamente touch” e riuscire ad avvicinarsi ulteriormente a Google in termini di percentuali di utilizzo. Sempre più persone stanno utilizzando quotidianamente Bing, ad esempio chi possiede un dispositivo Apple ed utilizza Siri o chi ha come motore di ricerca preimpostato Yahoo riceve risultati elaborati tramite gli algoritmi di Microsoft.

Inoltre, non tutte le funzionalità presenti nella versione “desktop” di Bing sono all’interno dell’interfaccia Metro. Qualora a Redmond gli ingegneri riuscissero a portare buona parte delle funzionalità all’interno dell’interfaccia Metro, Microsoft realizzerebbe un sistema in grado di offrire una flessibilità elevata sia su desktop che mobile e riteniamo che tutto ciò potrebbe essere fondamentale per conquistare buona parte dell’utenza.

Infine, riteniamo che un’ulteriore passo possa essere quello di realizzare applicazioni multi-piattaforma, sia per Android che iOS, in modo tale da offrire tutti i vantaggi dei servizi di Bing anche su quasi tutti i sistemi operativi mobile. Fatto sta che Bing è cambiato, Microsoft vi ha investito buona parte delle proprie risore ed adesso è pronta per avvicinarsi e tentare il sorpasso nei confronti di Google.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273