Top

Black Betty: La Videocamera 2K Con Mac Mini Integrato

Nel mondo della tecnologia, molte persone realizzano oggetti grazie al fai-da-te. Uno di questi casi è Black Betty, una videocamera completamente rivoluzionaria che integra al suo interno un Mac Mini e che permette di editare e caricare online i propri file, senza necessitare di nessun altro hardware. Andiamo a vedere in dettaglio le immagini e le caratteristiche tecniche all’interno.

camdumbside

Mac Mini e SI-2K Mini: Questa E’ Black Betty

Già solo vedendone le immagini ce ne siamo innamorati, ma non è solo una questione di feeling… anche di business. Infatti al giorno d’oggi, molte case cinematografiche stanno aggiornando le videocamere per registrare i film passando al 4K. Non tutti, però, si possono permettere di spendere migliaia di euro per una sola videocamera, bensì preferiscono avere a disposizione sul luogo delle riprese anche la postazione editing. Black Betty è più di una videocamera, infatti al suo interno troviamo un Mac Mini ed il sistema di riprese Silicon Imaging SI-2K Mini. Una videocamera dalle massime prestazioni ma anche per film a low budget e non solo per le grandi produzioni hollywoodiane.

Questa, quindi, è la prima videocamera che offre una qualità superiore al Full-HD in grado di permettere di scattare, editare e postare successivamente online, senza aver bisogno di nessun altro hardware. Secondo le prime recensioni la Black Betty è una videocamera veramente bilanciata ed anche le dimensioni sono state realizzate in modo tale da offrire un’ottima stabilità. E anche lato design dobbiamo dire che è curata nel minimo dettaglio e con un occhio allo stile vintage delle vecchie videocamere, anche se con materiali e una maneggevolezza tutta moderna.

Il sistema SI-2K Mini, utilizzato per pellicole come 127 ore o The Millionaire,  permette di registrare video a 2K (2048×1152 pixel) ed offre un sensore CMS da 2/3” che registra DCI 2K/1080p fino a 30 frame al secondo. Il Mac Mini che è contenuto all’interno, invece, ha installato on-board un hard disk SSD e grazie al software di Silicon Imaging, Cineform, può registrare file in RAW di dimensioni diverse.

I creatori di Black Betty, Adam Van Voorhis e Mike Szegedi, entrambi filmakers, hanno sottolineato che, grazie alla futura versione di Mac Mini con processore i7 Haswell sarà possibile avere ancora migliori performance e consumi ridotti. Attualmente Black Betty, però, è disponibile solamente con la formula del noleggio, ma crediamo che nei prossimi mesi vi sarà spazio anche per la produzione di massa di una videocamera del genere.

camopsiderunning

interface

camslider1

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273