Top

Camera+: 8 Milioni Di Copie In 2 Anni

Nel mondo iPhone, in questi ultimi 2 anni, abbiamo potuto assistere all’entrata in scena di un’applicazione che consente l’editing fotografico anche a coloro che non hanno dimestichezza con programmi come Photoshop o simili. Camera+ ha battuto record su record e si è dimostrata un’app dall’ottimo valore intrinseco e con un ottimo team di sviluppo alle spalle. Le richieste di acquisizione sono state molteplici ma John Casasanta, fondatore di Camera+  ha sempre detto di no manifestando la propria indipendenza e continuando a sfornare aggiornamenti di ottimo livello che hanno e conquisteranno ancora utenti.

2 Anni E 8 Milioni Di Utenti: Wow

Nel giorno del suo secondo compleanno, Camera+ è riuscita a raggiungere il record di 8 milioni di copie vendute. La popolare applicazione studiata per migliorare le nostre fotografie attraverso varie tipologie e funzioni di editing ha stabilito questo nuovo record diventando così la più importante applicazione per editing su mobile. La concorrenza come Snapseed però non sta a guardare ed annuncia una “guerra” digitale a colpi di filtri e funzioni che permettano agli utenti di aumentare la loro creatività.

A nostro avviso Camera+, oltre ad essere un’app da avere sul proprio smartphone, è molto utile per coloro che utilizzano social photo network come Instagram per  potersi distinguere dai soliti effetti che tutti i geek conoscono. Su iPhone 4 e 4s l’applicazione dà il meglio sè e offre performance sbalorditive viste anche le molteplici funzioni per lo scatto. A nostro avviso, però, su device ormai obsoleti riesce a saturare il processore e a rallentare l’intero ecosistema software.

Camera+, però, è un’app fantastica e la consigliamo a tutti coloro che si vogliono divertire con le loro foto in modo creativo e senza conoscere software come Photoshop o altri. Nella giornata in cui Camera+ ha stabilito il record, sul blog del fondatore John Casasanta è apparso un messaggio in cui l’azienda sottolineava la propria forza ed indipendenza rispetto a tutte le offerte che erano state proposte da parte di Twitter, Google, Adobe, Zynga ed altre aziende.

We greatly value our independence and in all cases, we’ve fended the suitors off and chosen to remain independent. Fiercely independent. We have a ton of things we want to accomplish here and working for some conglomerate or having bean-counting investors breathing down our necks simply isn’t the way for us to achieve them.The proposed Facebook acquisition of Instagram fueled a lot of ridiculousness in the industry and the number of zeroes that’ve come-up in these negotiations has been insane. These offers have been tempting…extremely tempting in some particular cases. Now I know how that old-timey chap felt with the snake and the apple or whatever.Will the failure of the Facebook IPO change the climate here going forward? Possibly. But it doesn’t matter…we didn’t build this company with the intention to flip it. We’re in it for the long-haul and we’re committed to building a real business that makes great apps, not on selling-out. We’re doing more than fine on our own and we’ll continue to do so on our own. Again, fiercely independent.

John Casasanta, inoltre, allude a futuri aggiornamenti che potranno dare ancora maggior risalto a questa applicazione che ha conquistato milioni di persone ed amanti della fotografia digitale. Al momento, per tutti coloro che possiedono un’iPhone, consigliamo di scaricarla ed installarla sul proprio device. Anche se l’applicazione è a pagamento (0.79€) consigliamo comunque di acquistarla. Buon editing.

Link | cnet

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273