Top

CES 2013: Rassegna News 8-12 gennaio 2013

CES: RIM Promette 10 BlackBerry “Budget-Friendly”

Tra qualche settimana sapremo quale sarà il destino di RIM. L’azienda canadese, infatti, è pronta a lanciare sul mercato BlackBerry 10, il nuovo sistema operativo che punta a combattere il predominio di Android e iOS. Durante il CES, RIM ha annunciato che durante il 2013 verranno presentati circa 10 smartphone “budget-friendly”. Andiamo a vedere in dettaglio.

BlackBerry-10

BlackBerry 10: Pronto Al Debutto

Tra qualche giorno RIM presenterà il suo nuovo device top di gamma e forse anche altri modelli di smartphone, con la finalità di entrare in diretta competizioni con brand come Samsung. Durante il CES di Las Vegas, infatti, il capo marketing Frank Boulben ha sottolineato come la compagnia stia pianificando di rilasciare device per qualsiasi fascia di prezzo riuscendo, così, di fatto a coprire sia il mercato “high”, “middle” e “low”. BlackBerry 10, inoltre, sarà disponibile almeno su 6 device che verranno presentati nel 2013. Il primo, si ritiene che, avrà schermo completamente touchscreen, mentre un altro potrà avere a disposizione la classica tastiera QWERTY che ha contraddistinto i BlackBerry. Il nuovo sistema operativo di RIM, quindi, sembra essere stato sviluppato attorno a molteplici smartphone e crediamo che garantirà una buona esperienza utente. Ovviamente Google ed Apple, con Android ed iPhone, hanno rubato quote di mercato negli ultimi anni all’azienda canadese e pare che il sistema operativo BlackBerry 10 sarà l’ultima occasione per RIM per “rimettersi in piedi” e tornare competitiva sul mercato. Ricordiamo, inoltre, che gli utenti principali dei device BlackBerry sono stati per lungo tempo aziende ed enti governativi, ma anche adolescenti poiché, grazie alla tecnologia BlackBerry Messenger, era possibile inviare messaggi gratuitamente tra device RIM utilizzando un network proprietario. A nostro avviso, qualora RIM riesca ad attirare l’attenzione degli utenti con BlackBerry 10 e le applicazioni presenti sullo store, potrà riconquistare l’utenza perduta in questi ultimi mesi. Quali sono le vostre aspettative?

BlackBerry10-demo-meeting-5

CES: Trasformate Il Vostro iPhone In Un BlackBerry

Se pensavate di aver visto tutti i gadget per smartphone, dovrete ricredervi poichè la mini QWERTY keyboard dedicata agli utenti con iPhone 4/4S e iPhone 5 mancava all’appello. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

IMG_0371_6_610x458

Gadget Utile O Inutile?

Nel 2007, quando Steve Jobs presentò al mondo il primo iPhone sottolineò che, gli smartphone che erano presenti sul mercato come il Palm Treo, Nokia E62 e BlackBerry non fossero alquanto “smart” poichè, a causa delle tastiere fisiche, i tasti e le possibilità di accesso alle funzioni non cambiavano in base alla tipologia di applicazione. Ovviamente, l’iPhone ha contribuito alla creazione di un mercato dove gli smartphone non hanno tastiere fisiche e molti utenti, ad oggi, si ritrovano ad avere al massimo qualche pulsante fisico solo per accendere il device. Una parte degli utilizzatori di smartphone, però tende a sottolineare che a volte risulta particolarmente scomodo l’utilizzo di una tastiera digitale, soprattutto per gli utenti che possiedono “grosse dita”. Al CES, in queste ultime ore, è stata presentata una mini QWERTY keyboard che permette di digitare sul proprio iPhone grazie a tasti fisici. SoloMatriz, infatti, aveva già creato una campagna su Kickstarter di una tastiera QWERTY dedicata agli iPhone, ma adesso l’ha migliorata e resa disponibile al grande pubblico. Spike, così si chiama la mini QWERTY keyboard, sarà disponibile sia per iPhone 4/4S, durante il mese di febbraio, a circa 49.95$ e la versione per iPhone 5 arriverà nei prossimi mesi. Gli addetti ai lavori che hanno potuto testare questo gadget, però, sottolineano che non sia efficace al 100%, infatti può capitare che alcune lettere, pur essendo digitate fisicamente, non vengano “digitate” sullo schermo. Cosa ne pensate? Ritenete che possa essere un gadget utile?

The tactile keyboard swivels out from its case and its keys make contact with the iPhone’s on-screen keyboard. It doesn’t require separate charging, docking, or an app, and it works with capacitive conductivity through the screens on the iPhone 4 and iPhone 5.

CES: Canon Presenta La Nuova PowerShot N

In queste ultime ore, al CES di Las Vegas, Canon ha presentato la nuova PowerShot N, una fotocamera point-to-shoot, dall’aspetto ultracompatto, che consente agli utenti di poter registrare video e scattare fotografie da condividere ed inviare verso il proprio device Android o iOS. Andiamo a vedere in dettaglio.

canon-powershot-n

Canon Reinventa La Point-To-Shoot

Durante il CES molte aziende del settore fotografico presentano nuove tipologie di fotocamere e videocamere. Canon ha presentato, recentemente, la nuova PowerShot N, una fotocamera che non possiede un orientamento giusto o sbagliato, grazie soprattutto al proprio design quadrato e con i controlli posizionati in posizione centrale. L’idea di Canon è quella di offrire un prodotto che non possiede un sopra o un sotto e un destra o un sinistra, infatti la macchina fotografica, in base all’orientamento, adatterà anche la fotografia. Profonda circa 2.54cm, questa point-to-shoot offre agli utenti il massimo livello di trasportabilità ed offre un gruppo di lenti con zoom 8x ed apertura grandangolare da 28mm con f/3-5.9.  Il sensore da 12.1 megapixel con tecnologia CMOS ed il processore DIGIC 5 permettono di registrare fotografie di alta qualità con un range ISO da 80 a 6400 e video Full HD 1080p a 24 fps o 720 a 32 fps. La fotocamera, inoltre, dotata di connessione WiFi, permette di condividere con modalità ad-hoc files verso device iOS ed Android grazie all’applicazione CameraWindow e non solo. Viste le ridotte dimensioni, inoltre, Canon ha deciso di adottare le memorie microSD ed allo stesso tempo offrire un vasto numero di funzioni addizionali tra cui lo “Scatto Creativo”, l'”Intelligent Scene Analysis” e molto altro ancora. La PowerShot N sarà disponibile, in bianco e nero, sul mercato a partire da aprile 2013 ad un prezzo di 300$. Cosa ne pensate?

“An ever-increasing number of internet users continue to post their own photos and videos online. The new PowerShot N opens up a new dimension of photographic expression, helping people express their personal style and creative flair with powerful innovative Canon technologies.”

CES: Polaroid Presenta Kids Tablet

In questi ultimi mesi, dopo l’arrivo sul mercato di centinaia di tablet, stanno arrivando anche tablet dedicati ai più piccoli. Al CES di Las Vegas Polaroid ha presentato il nuovo Kids Tablet. Andiamo a vederlo in dettaglio.

 dsc03252-1357622507

Un Tablet A Misura Di Bambino

Anche i bambini, in un mondo che sta diventando sempre di più digitale, avranno richiesto a Babbo Natale regali hi-tech. Polaroid, infatti, ha deciso di investire ed entrare nel settore dedicato ai tablet per bambini, offrendo prodotti sicuri ed allo stesso tempo resistenti. Il nuovo tablet proposto da Polaroid è Kids Tablet e punta ad offrire un’interfaccia utente molto semplice ed efficace nei confronti dei più piccoli. Durante l’anteprima di questo prodotto esposto al CES, gli addetti ai lavori lo hanno testato gettandolo per terra molteplici volte, ma il tablet ha dato un senso di robustezza in tal senso. Lo schermo da 7 pollici, pur non essendo di qualità eccelsa, è simile a ciò che ci possiamo aspettare da un tablet da circa 150$. Il device è dotato di Android 4.0 con un’interfaccia grafica, creata da Polaroid, che assomiglia ai tiles di Microsoft. I bambini, quando accenderanno il device, si ritroveranno di fronte a varie tipologie di software ed anche una versione di YouTube adattata per i più piccoli. A nostro avviso, regalare un device del genere ai bambini può allo stesso tempo avere aspetti positivi ma allo stesso tempo negativi, infatti dobbiamo ricordare che un utilizzo prolungato di qualsiasi device con schermo retroilluminato può comportare, nel tempo, ad una progressiva perdita della vista. Cosa ne pensate? Lo regalereste ai vostri figli?

Polaroid’s also loaded up some kids software, like Kids Vids, a video app that pulls videos off of YouTube based on the users’ age. There some age controls on here as well, though they’re hardly the most involved we’ve seen on a device like this.

Link | Engadget

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273