Top

CircleMe Made in Italy: Mezzo Pinterest, Mezzo Foursquare

Dalle Pagine online del Sole 24 ore la notizia della settimana, o quasi, dopo sei mesi di versione beta ha aperto i battenti in questi giorni il primo social network targato Italia, CircleMe. La partenza non mi sembra delle migliori, a partire dal fatto che riprende un pò le cerchie di Google+ e che si impegna a connettere tutti i suoi iscritti attraverso le cose che amano, seguendo lo stesso leit motiv alla base di Pinterest.

Creato da Erik Lumer, matematico e imprenditore che, pur non avendo esattamente un nome tipico del nostro bel paese, vive e fa crescere la sua impresa proprio nella nostra amata penisola.

CircleMe: il Social Network Tutto Italiano

Si definisce in questo modo l’orizzonte non solo commerciale ma anche culturale dell’individuo.

Erik Lumer

Lasciando perdere per un attimo le vere o presunte scopiazzature CircleMe da spazio alla visualizzazione  alla condivisione attraverso più piattaforme le proprie preferenze e i propri interessi sottoforma di uno schema ad albero che si dirama in ogni oggetto o luogo che ci sta a cuore, può essere anche un film, una canzone, un libro, un personaggio famoso… qualsiasi cosa.

Tutta questa collezione di oggetti e preferenze, che possono facilmente essere importati dagli altri account legati ai social network (mossa decisamente intelligente, vi segnalo che è anche possibile effettuare l’iscrizione a CircleMe attraverso il vostro account di Facebook), può essere facilmente associata ad un messaggio e, una volta selezionata l’applicazione mobile consente di piantare (letteralmente plant) queste preferenze digitalizzate in un luogo fisico, di geolocalizzarle fisicamente.

Quello che vogliamo fare è promuovere la cultura aiutare gli utenti a scoprire nuove persone con le quali potenzialmente sviluppare una relazione perché apprezzano gli stessi libri, film, luoghi e pagine web.

Erik Lumer

Partendo da questa possibilità ogni utente potrebbe rendere più reale l’esperienza del social network camminando per le strade della sua o di un’altra città:

  • Leggendo la recensione di un libro comprato nella libreria che gli sta di fronte,
  • Scoprendo che un suo amico si è trovato bene mangiando in quel dato ristorante,
  • Notando le segnalazioni di CircleMe sugli oggetti e le persone che hanno i tuoi stessi interessi e preferenze (le regole della privacy sono molto rigide in questo senso), cosa che fa molto Foursquare,
Siete pronti a portare il social network per strada? Non è di certo una realtà innovativa, ma potrebbe essere interessante. Qualcuno di voi è intenzionato a provarlo?

Link | CircleMe

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273