Top

Clamoroso Easter Egg Su Google Map: Scoprilo!

Un gruppo di giovani ha scoperto sul web un curioso easter egg (uovo di Pasqua) sul popolare sito di mappe online Google Maps. Si tratta di un suggerimento abbastanza improbabile quanto esilarante che il sistema di indicazione stradale si è preso la briga di dare agli utenti.

Il viaggio da New York a Pechino? Maps ha la soluzione

Questa anomalia del servizio ha già fatto il giro del mondo e si sta rapidamente diffondendo su Facebook. La segnaliamo ai lettori che non ne siano già venuti a conoscenza a solo titolo di svago. Il motivo? Si tratta di simpatici scherzi degli autori, volti a ironizzare su quelle ricerche che prevedono percorsi assurdi. Al termine dell’articolo ve ne suggeriamo altri.

Se volete scoprire di cosa si tratta potete direttamente passare alla fine dell’articolo. Se invece preferite andare a vedere da soli, seguite le istruzioni sottostanti:

  1. Andate su Google Maps, cliccate su “Indicazioni stradali”.
  2. Scrivete New York come punto di partenza (nella casella A), Pechino come destinazione (su B).
  3. Cliccate su “Ottieni indicazioni” e leggete la numero 35.
  4. Non continuate a leggere prima di averlo fatto.

Soluzione (da non leggere) e altre curiosità

Google Maps ci suggerisce, al punto 35 delle indicazioni, di “Attraversare l’Oceano Pacifico in canoa“. Ovviamente si tratta di una proposta assolutamente insensata, giacché sarebbe piuttosto complicato attraversarlo anche solo con un semplice traghetto.

Altri scherzi del genere appaiono spostandosi da Tokio a Pechino (numero 48, stavolta l’oceano va attraversato in moto d’acqua!). In passato sono stati presenti altri consigli anomali, ad esempio l’attraversamento dell’Oceano Atlantico a nuoto.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273