Top

Come Vengono Prodotte Le Schede Di Memoria?

La curiosità, molto spesso, ci porta a cercare di sapere come viene fatto un oggetto che possediamo. Tutti noi abbiamo una scheda di memoria o una penna USB e crediamo sia molto interessante vedere e conoscere il complesso processo produttivo di questi importanti oggetti in cui quotidianamente archiviamo i nostri dati.

How It’s Made?

Molto spesso, noi geek, ci chiediamo come vengono prodotte le cose che utilizziamo quotidianamente. Le persone rimangono a bocca aperta quando vedono video, come quelli prodotti da Apple, che esplicano il processo produttivo e mostrano come questo avviene. Altri marchi prestigiosi e anche in altri ambiti, oltre a quello dell’informatica, creano video per mostrare alle persone il “backstage” del processo produttivo. Lexar, uno tra i principali marchi dedicati allo storage su schede di memoria e penne USB, ha pubblicato un video su Youtube attraverso il quale ci mostra quale sia il processo produttivo dei prodotti marchiati Lexar che troviamo in negozio.

It’s a well done video with lots of explanation so you are sure to pick up some interesting facts along the way. For example, did you know that Micron is the only company that manufacturers memory chips in the United States?

Il tour inizia presso la fabbrica di Micron in Lehi, Utah, dove vengono prodotti i wafers in clean rooms che risultano 100 volte più pulite rispetto ad una sala operatoria d’ospedale.  Ciò che impressiona è il tempo totale che richiede la produzione di un solo chip di memoria: un mese circa, poichè vi sono circa 800 diversi processi da effettuare prima di aver pronto il chip. Lo step successivo è quello d’inviare i chips in Cina dove vengono assemblati e impacchettati pronti per il mercato mondiale. Vogliamo sottolineare come sia interessante che ogni singola scheda di memoria o penna USB venga inserita (a mano) in una macchina per essere testata prima di essere venduta.

While the manufacturing process is as cool as you might expect, complete with lots of robots and lasers, the testing is even more fascinating. Each product (at least is looks that way) is tested before it’s shipped out, which means Lexar needs tools that can test dozens of product at once.

Link | geek.com

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273