Top

Context: Raggruppare Le Estensioni Di Chrome In Gruppi

Google Chrome ce l’ha fatta, ha superato la rivale volpe di fuoco. Mozilla non ha potuto resistere alla velocità e alla potenza della pallina realizzata dallo staff di Mountain View, nonostante i tantissimi aggiornamenti sfornati che, forse, hanno contribuito solo ad allontanare gli utilizzatori stanchi di procedere sempre con continui update.

Crescendo la diffusione di Chrome, si arrichisce anche il suo webstore che si rifornisce costentemente di nuove applicazioni e nuove estensioni. Sicuramente, se utilizzate tale browser, avrete installato una quantità industriale di componenti. Seppur tutte utili, però, non utilizzerete tutti questi plug-in, soprattutto per una specifica ragione: l’organizzazione.

Solitamente nella barra di Chrome, in alto a destra, è presente uno spazio in cui potrete accorpare tutte le icone delle varie estensioni per far si che siano a portata di click quando vi servono. Gli utenti, però, non amano avere troppa confusione sulla propria barra e quasi sicuramente non mostrano tutte le icone delle estensioni, ma solo quelle fondamentali. In questo modo le altre saranno, quasi sicuramente, dimenticate.

Organizzare le proprie estensioni di Chrome

Oggi vogliamo presentarvi un metodo che vi consentirà di raggruppare le estensioni in vari gruppi che potrete creare voi. Se siete interessati a svolgere quest’operazione, potrete mettere in download il plug-in denominato Context.

Tale componente vi permetterà di avere a disposizione una serie di gruppi per ogni ambito. Ad esempio, creando un contenitore denominato “Work” potrete inserire tutte le estensioni che riguardano l’ambito lavorativo all’interno di questa cartella. In seguito, basterà cliccare sull’icona dell’applicazione Context e selezionare Work: automaticamente compariranno tutte le estensioni nella barra, a portata di click! Se volete passare ad un altro settore, dovrete solo ri-cliccare sull’estensione di Context e decidere di aprire un’altra sezione da voi creata.

La creazione dei gruppi sarà estremamente facile: basta raggiungere le opzioni dell’estensione di Context, cliccare su “Nex Context”, dargli un nome e trascinare le varie estensioni al suo interno! Davvero un gioco da ragazzi!

Download | Context

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273