Top

Creare email temporanee: tutto quello che devi sapere

Quante volte ti è capitato di registrarti a siti web, per scaricare qualcosa, per accedere a qualche servizio particolare o magari per entrare a far parte di un’area riservata ai soli utenti iscritti?

Se sei un amante del web e di tutte le sue sfaccettature, sicuramente ti sarà capitato decine e decine di volte e avrai fatto caso che in tutte queste decine di volte c’è un dato che viene sempre richiesto: il nostro indirizzo email.

Ecco come proteggere il nostro indirizzo email

Generalmente, con molta ingenuità per dire il vero, si tende ad usare il proprio indirizzo email con ben poca cautela… Ogni volta che ci viene richiesto per effettuare una registrazione, non ci facciamo problemi nell’inserirlo. Quest’operazione ripetuta per più volte, porta alla lunga il nostro account email ad essere bersagliato da messaggi più o meno spammosi (dipende come voi considerate le varie email pubblicitarie o comunicazioni da un sito in cui vi eravate registrati).

Ma dov’è il problema? In genere la registrazione è richiesta in parecchi siti, dove effettivamente per noi risulta necessaria solo per effettuare un’operazione, perciò continuare a ricevere email da quel sito dopo mesi e mesi risulta del tutto inutile e per molti si tratta di vero e proprio spam.
Questo ovviamente non si riferisce alle newsletter, che sono un altro tipo di servizio, che non ha nulla a che fare con quello di cui parliamo oggi.

Per evitare questo problema, abbiamo varie soluzioni, due su tutte:

  • utilizzare email temporanee per registrarsi
  • creare un account email specifico solo per le registrazioni

Creare email temporanee

E’ un’operazione semplicissima e davvero alla portata di tutti. In passato vi avevamo già parlato di Spambox e di MailCatch.

Oggi vi segnaliamo altri due servizi per creare email temporanee. Il primo di cui vi parliamo è Tempalias, che è un servizio davvero semplicissimo da usare. Con tempalias potremo creare un indirizzo alias della nostra email, configurabile in modo tale da ricevere messaggi solo per un determinato numero di giorni o di messaggi.

Tutto ciò che dovremo fare è indicare la nostra email e scegliere per quanto tempo tenere attivo l’alias. Facciamo conto di avere un account @gmail.com: inserendolo in tempalias, otterremo un alias del tipo asdf@tempalias.com .

Dopodiché dovremo scegliere per quanto tempo tenerlo attivo (per esempio potremo configurarlo per durare 2 giorni, in cui le email inviate a asdf@tempalias.com le riceveremo nel nostro vero account @gmail.com) oppure dopo quante email da un determinato mittente farlo disattivare (potremo configurarlo per disattivarsi dopo 3 messaggi da un dato mittente).

Che si ottiene? Al momento della registrazione su qualunque sito, invece di inserire la nostra vera email, inseriremo quella temporanea creata con tempalias, che durerà per il numero di giorni o di messaggi ricevuti che noi avremo scelto.

Il secondo servizio di cui vi parliamo è Mint Email, il cui funzionamento è quello classico degli indirizzi email temporanei: creeremo un indirizzo che durerà solo 3 ore, arco di tempo in cui dovremo effettuare tutte le operazioni per cui si è resa necessaria una registrazione.

Creare un’email apposita per le registrazioni

La soluzione che personalmente preferisco: crearsi un account gmail (è gratis ovviamente) da usare solo per le registrazioni a siti web; per le email personali invece utilizzeremo un altro indirizzo, in modo tale da non ricevere lì messaggi pubblicitari o spammosi.

E thu come ti proteggi dallo spam?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273