Top

CyanogenMod Account e Android Device Manager: Ritroviamo Lo Smartphone Perduto

Android Device Manager E’ La Prima Soluzione

android-device-manager-620x280

Se fino ad ora trovare uno smartphone perso chissà dove era possibile solo con un iDevices, adesso anche gli Android sembrano essersi attrezzati al meglio per evitare spiacevoli inconvenienti. A dirla tutta, grazie al nuovo software sviluppato da Google, si possono svolgere molte più funzioni che un normale “Trova Il Mio iPhone” che permette di localizzare semplicemente lo smartphone.

Android Device Manager per trovare il proprio smartphone

Grazie a questa nuovissima applicazione sviluppata da Google, non integrata in Android 4.3, sarà possibile svolgere moltissime funzioni con il nostro device sperduto chissà dove. Chiariamo bene il concetto. Quante volte è capitato di trovarsi in casa e di non trovare lo smartphone che abbiamo lasciato nei posti più impensabili? Un classico, soprattutto se aggiungiamo il fatto che è attivo il Silenzioso ed è dunque impossibile trovarlo.

Grazie ad Android Device Manager, in una situazione simile, sarà possibile far squillare lo smartphone anche se questo è impostato su silenzioso. Può poi capitare, invece, di averlo dimenticato chissà dove.. al ristorante, in ufficio, in banca.. e diventa davvero un’impresa ritrovarlo: grazie ad Android Device Manager, con un semplice click dal nostro computer potremmo ritrovarlo posizionato su una mappa, ovviamente fornita da Google Maps.

Mentre, in caso qualcuno abbia rubato volontariamente il nostro dispositivo e questo contiene informazioni personali, grazie ad un pulsante possiamo effettuare un wipe del device e dire addio alle nostre informazioni personali. L’applicazione sarà resa disponibile nel giro di qualche settimana e sarà compatibile con tutti gli Android dalla versione 2.2 in su. Cosa ne pensate? E’ utile una simile applicazione?

Link| Android Blog

CyanogenMod Account è la Seconda Soluzione

nexusae0_CyanogenMod_Account_thumb

Giorni fa vi abbiamo parlato della nascita di una nuova applicazione di Google, Android Device Manager, una interessante applicazione che consente di localizzare, resettare, far squillare etc il nostro smartphone che non riusciamo più a ritrovare. Un’ ulteriore sicurezza è stata aggiunta in Corea, grazie al Kill Switch , un antifurto avanzato che permette il blocco totale del dispositivo rendendolo così inaccessibile a colui che l’ha rubato o ritrovato. Una interessante novità arriva direttamente dal team di CyanogenMod.

Con L’Account E’ Tutto Online

CyanogenMod-10.11

Sicuramente tutti conosceranno o avranno sentito parlare di CyanogenMod, la cooked rom più diffusa e supportata dalla comunità di sviluppatori che continua a cucinare rom dal lontano Android 2.1. Le rom distribuite da questo team sono le migliori in quanto, oltre ad un sistema stabile e fluidissimo, presentano diverse applicazioni esclusive che non è possibile trovare su altri smartphone.

L’ultima iniziativa è quella di creare un’applicazione integrata nel sistema stile Android Device Manager, che permetta all’utente di ritrovare in modo semplice il proprio dispositivo, nonostante questo monti una custom rom e non una versione ufficiale del sistema. Il funzionamento dell’account CyanogenMod è molto semplice: innanzitutto, il servizio sarà del tutto gratuito per coloro che decideranno di utilizzarlo sui propri smartphone.

Detto ciò, dopo aver registrato un account e averlo associato al proprio dispositivo, grazie ad una pagina web rigorosamente crittografata, sarà possibile fare ciò che si vuole con il proprio smartphone, a partire dallo squillo, fino ad arrivare alla formattazione della SD Card che magari contiene informazioni sensibili. L’applicazione sarà presumibilmente integrata nelle prossime versioni della CM, per ora è tutto in fase di Test. Cosa ne pensate?

Link| Android Police

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273