Top

Denuncia In Cina: Lavoro Disumano Per Le Fabbriche Occidentali

Prendendo in considerazione il titolo sono molti i pensieri che possono venire a galla, per lo più scontati e ovvi al centro di molte discussioni al giorno d’oggi. Però effettivamente è pur sempre un argomento a cui si lasciano pochi istanti di vita, una toccata e fuga per poi lasciare andare tutto nel dimenticatoio. La domanda per far sì che il tutto venga superato è:  a noi ci tocca personalmente?

E’ giusto riflettere

Un ragionamento che si può definire sbagliato e giusto dai diversi punti di vista, ma che in ogni caso merita decisamente un po’ più di attenzione e riflessione del dovuto. Proprio dalla Cina è partita una denuncia sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche cinesi dei grandi marchi dell’elettronica occidentali, tra cui: Dell, IBM, Ericsson, Philips, Microsoft, Apple, HP e Nokia.

Secondo quanto riportato esse vengono definite “condizioni disumane”. In nove delle dieci fabbriche in cui è stata condotta l’indagine gli operai non riescono a guadagnare un salario che consenta loro di vivere con solo le normali ore di lavoro , di conseguenza sono costretti a fare tante ore di straordinario per poter raggiungere tale obiettivo, sacrosanto oserei dire. Il numero di ore straordinarie lavorative oscilla tra le 36 e 160 e nessuna fabbrica è in linea con il diritto del lavoro in Cina, che fissa un tetto massimo di ore straordinarie lavorative di 36 ore al mese.

La durata del lavoro oscilla tra le 10 e le 14 ore al giorno, con forti variazioni stagionali. Numeri davvero allucinanti che non possono far altro che farci riflettere, soprattutto , così come credo, se siamo in possesso di uno dei dispositivi di questi marchi occidentali. Prodotti rivenduti poi a prezzi esorbitanti, per far si che il tutto si riadatti al mercato occidentale.

Mi è sembrato giusto trarre in considerazione una notizia del genere che potrà farci riflettere un po’ di più del dovuto su questioni così delicate, che toccano ambiti umani.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273