Top

Configurare il Bootloader Con EasyBCD 2.0.1!

EasyBCD è,per chi non lo sapesse, un applicazione freeware disponibile per la piattaforma windows che permette di configurare il proprio bootloader per farlo coesistere con altri sistemi operativi ad esempio con Linux Ubuntu+ e Mac Os X. Quindi EasyBCD assicura un controllo totale del bootloader di windows.

Caratteristiche EasyBCD 2.0.1

Dopo due anni dall’ultima versione la 1.7.2, ecco che il team NeoSmart presenta EasyBCD 2.0.1. L’ultimissima release porta con sè molte novità; ecco di seguito elencate le principali:

  • Completo supporto a Windows 7;
  • Totale riprogettazione dell’interfaccia utente per rendere le operazioni da eseguire più semplici e intuitive;
  • Configurazione automatica e semplificata per creare un dual boot con Windows XP;
  • Supporto per GRUB2 ed ext4fs;
  • Boot da immagine ISO e da Hard Disk Virtuale (vhd);
  • Creazione unità USB bootabile;
  • Cambiare l’unità di avvio del sistema con un semplice clic;
  • Riscrivere il supporto OS X;
  • EasyBCD BIOS Extender per bootare da dispositivi di rete, specifici Hard Disk, dispositivi USB e molti altri anche se il bios non li supporta (grazie all’integrazione PloP);
  • Supporto per voci multiple top-level GRLDR;
  • Migliorato il rilevamento dei dispositivi di boot. EasyBCD si avvia sempre, anche se il dispositivo di avvio è inaccessibile o il BCD non è installato!
  • Indicatore di caricamento per le lunghe operazioni;
  • Supporto migliorato per il caricamento e la gestione di archivi esterni a BCD;
  • Completa portabilità;
  • Migliorato il supporto DPI;
  • Migliorata la riparazione del MBR e del BCD.

Per provare subito il programma puoi scaricarlo dalla pagina uffuciale.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273