Top

Dopo LinkedIn Anche Last.fm: Password Rubate!

Probabilmente nei giorni scorsi avrete sentito parlare del furto di password a danno degli utenti di LinkedIn per mano di un gruppo di hacker. A distanza di alcuni giorni “dall’attacco” a LinkedIn, gli hacker tornano a far spaventare il popolo di internet. Il bersaglio di quest’ultimo attacco non è Facebook, non è Twitter, non è MySpace ma è Last.fm. Il servizio di scoperta musicale che consiglia la musica ai propri utenti sulla base di ciò che ascoltano più frequentemente i nostri amici è stato infatti “bucato” dagli hacker. La notizia arriva dalla stessa pagina del sito che avvisa tutti i propri utenti di cambiare la password del proprio account poichè probabilmente è stata rubata da un attacco hacker.

Gli Hacker Colpiscono Ancora

Stiamo attualmente indagando sul furto di alcune password utente di Last.fm. Questo fatto fa seguito a recenti furti di password avvenuti anche su altri siti, con conseguente pubblicazione online delle informazioni. Come misura precauzionale, chiediamo a tutti i nostri utenti di cambiare immediatamente le loro password.

E’ questo il messaggio comparso sul blog ufficiale del sito. Il messaggio continua dicendo che LinkedIn non invierà mai tramite mail dei link diretti per reimpostare la propria password per una questione di sicurezza. Poi il sito continua “scusandosi per l’inconveniente” e il disagio arrecato ai propri utenti e invita loro a seguire la pagina ufficiale su Twitter (@lastfm) per rimanere aggiornati in caso di nuovi sviluppi. L’unico consiglio diffuso sin da ora è quello di cambiare la propia password, per tutti gli utenti, visto che non si sa chi è stato vittima e chi non lo è stato. Si stimano che siano state rubate e distribuite online oltre 6 milioni di password. Quindi l’attacco a Last.fm è forse solo uno di una lunga seria, già preceduto da LinkedIn e eHarmony. Cambiate la vostra password se siete inscritti a uno di questi servizi!

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273