Top

Dopo L’Introduzione Dell’iPod Ascoltiamo Più Musica?

Il mondo della musica ha visto in questi ultimi 10 anni l’introduzione del formato digitale. Come sono cambiati i nostri modi di fruire la musica? Molto spesso pensiamo che sia naturale passare da un cd di musica classica ad uno pop con il proprio device digitale ma qualche anno fa tutto ciò era molto meno intuitivo e molto spesso impossibile.

I Tempi Cambiano Ed Anche Il Modo Di Fruire La Musica

Un interessante articolo pubblicato dal sito statunitense cnet, sottolinea come dopo l’introduzione dei primi lettori mp3 ed anche dell’iPod le persone abbiano cambiato il loro modo di sentire la musica. Prima che esistessero queste nuove categorie di dispositivi le persone portavano con sè cassette o CD e soprattutto nelle auto erano presenti caricatori per decine di CD audio, in modo tale da avere una buona collezione a propria disposizione per i lunghi viaggi.

Music was nearly as portable as it is now, but iPods and other MP3 players radically increased the quantity of music you could take with you. Looking back to the dawn of the iPod/MP3 era, sound-quality improvements weren’t part of the agenda, just the quantity of music that was transportable. Apple’s early ads touted the advantages of having “1,000 songs in your pocket,” which struck me as an odd way to entice buyers in 2001, but the strategy worked!

Uno dei punti però su cui lettori mp3 ed iPod hanno stabilito il loro successo è la quantità di musica che ci possiamo portare ogni giorno mentre camminiamo o mentre siamo in macchina. La quantità immensa di musica che oggi abbiamo all’interno delle nostre tasche era un vero e proprio miraggio negli anni precedenti all’introduzione di questi dispositivi. Oggi, quindi, ascoltiamo molta più musica e possiamo variare fra tanti generi nell’arco di pochi minuti, mentre un tempo eravamo obbligati a seguire un nastro o saltare al massimo alla traccia successiva del CD.

That didn’t matter; most people ditched cassettes and happily sacrificed sound quality for more tunes in a smaller, less bulky package.

Anche se la qualità della musica dei walkman e delle cassette era migliore rispetto anche ai primi devices che supportavano gli mp3 molte persone, però, hanno preferito un suono un po’ sacrificato ma con dimensioni inferiori ed un peso, ovviamente, inferiore. L’iPod può essere definito come il device che è riuscito a far spopolare la musica digitale visti i milioni di devices venduti ma dobbiamo che le tecnologie che però vi erano dietro riguardavano principalmente nuovi formati di compressione e codifica in modo da ottenere con pochi megabyte un suono di buona qualità (principalmente AAC, mp3). Questi nuovi formati di codifica uniti ad un device come l’iPod sono riusciti a conquistare molti utenti decretando il successo della musica digitale. Altro punto da sottolineare riguarda gli auricolari e di come durante il periodo dei CD players gli acquisti delle persone puntavano a modelli mediocri, anche se la qualità dei CD audio è ancora oggi superiore a molti formati di compressione. Con l’introduzione della musica digitale, però, le cose sono cambiate ed oggi le persone hanno iniziato ad acquistare auricolari e cuffie di migliore qualità rispetto a quando vi erano i CD player. Cosa ne pensate? Siete d’accordo?

Link | cnet

Noi di ZioGeek

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273