Top

NewsTech: Parte Baboom, Addio Google e Gmail Notifier, Chrome Si Aggiorna

Dotcom: Baboom Pronto Al Lancio

Proprio durante il giorno del suo quarantesimo compleanno, Kim Dotcom annuncia a tutti i suoi fan (o seguaci, come meglio credete) l’arrivo ufficiale di Baboom, la piattaforma per lo streaming musicale, completamente legale, che prenderà il via ufficialmente tra qualche mese. Tuttavia il noto creatore di Megaupload e Megavideo ha già aperto la pagina del sito e, tra gli autori disponibili, ha caricato un suo album, libero da copyright e scaricabile gratuitamente dalla piattaforma.

Tutto Pronto

baboom

 

Partendo già dall’interfaccia a dir poco fantastica, la piattaforma si prospetta già pronta a far registrare numeri da capogiro. Baboom, infatti, permetterà agli utenti di ascoltare musicai in alta qualità gratuitamente e, se lo vorranno, potranno acquistare dei brani a 320kbps in formato MP3, oppure, per gli amanti dell’alta qualità, in FLAC.

Penso che gli artisti debbano rendere la propria musica disponibile in modo gratuito e i fan pagare solo se l’apprezzano veramente. Oggi farò da esempio, offrendo il mio album liberamente su Baboom. Potete ascoltarlo e poi decidere di comprarlo, ma solo se vi piace. In questo modo confermerete la mia idea su come dovrebbe funzionare l’industria musicale, rendendo il mio disco il numero uno nelle classifiche mondiali.

Il sito, dunque, già online ed accessibile, sarà pronto ufficialmente nei prossimi mesi con una vasta gamma di artisti e album a disposizione. Cosa ci aspetta? Non ci resta che aspettare le prossime settimane!

Arriva La Fine Di Google Notifier e Gmail Notifier

Uno dei servizi pi interessanti che Google ha lanciato in passato sono rappresentati da Google Notifier (per gli utenti che utilizzano Mac) e Gmail Notifier (per tutti coloro che lavorano in ambiente Windows). Sostanzialmente queste due applicazioni, mai uscite dalla fase di Beta nonostante siano state rilasciate oltre  8 anni fa, permettono (ancora per poco) di ricevere le notifiche di Google sul desktop del nostro computer.

Arriva la Fine

email

In un’era in cui lo smartphone ha sostituito quasi interamente il computer, molti servizi purtroppo (o per fortuna, dipende dai casi) stanno vedendo la loro fine, e tra questi citiamo i due servizi di Google, Notifier e Gmail Notifier che permettevano di ricevere le notifiche su desktop, sia su Windows che su Mac.

Questo messaggio è per avvisare di un importante cambiamento che riguarda Google Notifier Beta. A partire dal 31 gennaio, Google Notifier Beta non sarà più supportato: ciò significa che l’applicazione non mostrerà le nuove email e gli eventi del calendario.Dal lancio di Google Notifier Beta nel 2005 ci sono stati molti cambiamenti. Gli smartphone possono oggigiorno notificare l’arrivo di nuovi messaggi ovunque ci troviamo e i passi in avanti delle tecnologie Web consentono funzionalità simili integrate direttamente nel browser.

Il servizio, dunque, conosce la sua fine proprio perchè è stato rimpiazzato, in modo più che ottimo, dagli smartphone e dai tablet che riescono a fornirci informazioni e notifiche in tempo reale in qualsiasi posto noi ci troviamo, e non solo di fronte lo schermo di un computer. Tuttavia per tutti coloro che erano affezionati a questa funzione, possono abilitare le notifiche di Gmail dalle impostazioni del client oppure installare Gmail Checker dallo Store di BigG.

Chrome Si Aggiorna Su iOS e Android

Uno dei browser web più popolari sia su computer che su smartphone e tablet (Android, soprattutto) è senza dubbio Google Chrome. Il browser di BigG, infatti, pare sia tra i più scaricati e realizzati in miglior modo, tra quelli disponibili nel mondo di internet: in ogni caso il colosso dei motori di ricerca ha annunciato un aggiornamento per il browser in versione mobile, dunque Android e iOS.

Novità in Arrivo

chrome2

 

Le novità che arrivano in questa nuova versione e i cambiamenti apportati dal team di Google al browser Chrome sembrano essere moltissimi. Vale la pena parlare, però, della nuova modalità per il risparmio dei dati che BigG ha introdotto all’interno del famoso browser: attivando quest’opzione,infatti, è possibile comprimere le pagine che apriamo, in modo da risparmiare dei dati qualora fossimo con un piano dati 3G abbastanza “ristretto”.

Quando questa funzione è attiva, Chrome utilizzerà i server di Google per comprimere le pagine che visiti prima di scaricarle. Le pagine con SSL e di navigazione in incognito non vengono incluse. Il sistema di Navigazione sicura di Chrome verrà utilizzato anche per rilevare pagine dannose e per proteggerti da phishing, malware e download dannosi. Questa funzione potrebbe interferire con l’accesso ai servizi di dati premium forniti dal tuo operatore.

Per quanto riguarda iOS, invece, debutta finalmente la traduzione automatica delle pagine che ora è completamente funzionante come su Android. Altra novità che, invece, riguarda Android è la possibilità di inserire nella Home Screen i link dei siti che visitiamo sotto forma di normali icone come delle classiche applicazioni.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273