Top

Facebook Prepara Il Successore Di Google Reader per l’Addio

A distanza di poco tempo dalla presentazione del nuovo Facebook Home e dell’HTC First, che non sono riusciti a conquistare gli utenti, Mark Zuckerberg si appresta a presentare sul mercato un nuovo prodotto. Andiamo a vedere in dettaglio di cosa si tratta.

Facebook-event-invite-11

Facebook Reader Verrà Presentato Il 20 Giugno

In questi ultimi giorni, Facebook ha inviato e-mail di invito ad un evento che si terrà a Palo Alto il prossimo 20 giugno. Mancano pochi giorni, ma dopo i flop di Facebook Home ed HTC First, Facebook cerca di ritrovare il successo grazie a questo nuovo prodotto. Infatti, secondo gli addetti ai lavori, visto che a partire dal primo luglio non sarà più possibile utilizzare Google Reader, un piccolo team di ingegneri ha lavorato nello sviluppo di una sorta di aggregatore di news e che offre la possibilità di rimanere aggiornati sulle novità più importati grazie ai feed RSS. Facebook Reader, questo è il nome che è circolato nelle ultime ore, sarà un algoritmo in grado di evidenziare le notizie che sono state più condivise ed allo stesso tempo utilizzando i nuovi hashtag.

Già lo sviluppatore Tom Waddington ha reso noto che all’interno del codice di Facebook vi sono già riferimenti ai feed RSS ed alle liste di utenti che li sottoscrivono. Per il momento, però, Facebook non offre l’accesso ai feed RSS attraverso le API, quindi non resterà altro che aspettare pochi giorni per scoprire quale saranno le novità. Cosa ne pensate?

Addio Google Reader

Mancano poche ore e Google Reader verrà spento definitivamente. Google, infatti, sta attuando una sorta di pulizia radicale tra i servizi online e, quindi, anche Google Reader cesserà di esistere alla mezzanotte del 30 giugno 2013. Andiamo a vedere come salvare tutti i dati e migrare verso un nuovo feed RSS Reader.

k-bigpic

Nuovo Reader, Vecchi Feed

Come molti di voi sapranno, a partire dalla mezzanotte di oggi, Google Reader cesserà di esistere. La popolare piattaforma di Google, che offrirà la possibilità di leggere tutte le news dei principali siti internet tramite un sistema di feed, non verrà rimpiazzata da nessuna applicazione sviluppata dagli ingegneri di Mountain View. Ovviamente se avete utilizzato Google Reader per un lungo periodo o siete interessati ad esportare tutti i vostri feed, adesso è arrivato il momento di farlo.

ku-xlarge

Prima di far qualsiasi cosa, dovete salvare tutte le vostre sottoscrizioni ai siti web presenti su Google Reader. Google ha sottolineato che tutto ciò non sarà possibile dopo la chiusura della piattaforma.  Andate quindi sulla pagina di Google Takeout Reader e cliccate sul bottone: crea archivio. Una volta terminato, potrete scaricare le vostre cartelle ZIP ed entrando all’interno della cartella “Reader” potrete vedere un file denominato subscriptions.xml. Estraetelo sul desktop e potrete vedere che contiene al suo interno tutti feed sottoscritti.

Dopo aver fatto ciò, salvate questo file in un posto sicuro mentre sarete alla ricerca di un nuovo servizio per leggere i feed RSS. Una valida alternativa, a nostro avviso, è Feedly visto che è disponibile sia su smartphone o tablet iOS che Android ed anche sul Web. Con il suo design pulito e veramente minimalista è una piattaforma che può far dimenticare anche Google Reader. Il team di sviluppo, infine, ha aggiunto anche nuove features come la sincronizzazione con applicazioni come Reeder o gReader, scorciatoie da tastiera, suggerimenti per le letture e molto altro ancora.

Se desiderate avere ottima sincronizzazione tra molteplici applicazioni ed un’esperienza simile a quella di Google Reader, Feedly è la piattaforma per voi. Cosa ne pensate? Qual è la vostra piattaforma per la lettura dei feed RSS preferita?

Link | lifehacker

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273