Top

Facebook Quotata in Borsa? Molto Vicina all’IPO

facebook-IPO

L’entrata in borsa di Facebook è ormai un tormentone, tutti aspettano con ansia quando e come il maggior social network esistente entrerà sul mercato, se ne parla da tantissimo tempo ma adesso sembra proprio che il momento giusto sia arrivato; forse per volere degli azionisti forse per le stringenti leggi statunitensi ma sembra proprio che stavolta non ci siano alternativi possibili.

Sembra essere tutto pronto per l’ingresso nei listini della Borsa di New York, i documenti dovrebbero a breve essere depositati presso la Securities and Exchange Commission, così da aprire la strada all’offerta pubblica iniziale (IPO); la grande news è stata riportata dal Wall Street Journal, che inoltre ha proposto interessanti ipotesi sull’ingresso sul mercato azionario statunitense.

Per gli Stati Uniti sarebbe un evento da record con davvero pochissimi precedenti; per la sua presentazione Facebook potrebbe ottenere una valutazione comprensiva tra i 75 e i 100 miliardi di dollari, arrivando fin da subito tra i vertici del settore informatico, inoltre i ricavi provenienti dall’IPO potrebbero toccare i 10 miliardi, facendo sì che questa operazione diventi la quarta più importante della storia degli Stati Uniti e la prima per il settore tecnologico, surclassando Google che nel 2004 non superò la soglia di 2 miliardi.

Secondo alcune indiscrezioni la guida dell’offerta pubblica iniziale dovrebbe essere data in mano  a Morgan Stanley, anche se il suo eterno rivale Goldman Sachs in molte occasioni si è detto interessato e vicino a questa vicenda. Le fonti del Journal dicono che il tutto dovrebbe avvenire in torno a Mercoledì prossimo, anche se ci sono molti dubbi dato i tempi molto stretti, infatti  si pensava che i vertici del social volessero rinviare il tutto alla prossima primavera.

Tutta la fretta però potrebbe trovare una notevole punto a favore nella decisione da parte del portale di bloccare gli scambi di azioni per 3 giorni durante tutta la scorsa settimana, così da evitare speculazioni sul titolo; resta però il fatto che l’azienda non potrà rimandare a lungo questo passo, le stringenti norme statunitensi obbligano le aziende che superano i 500 azionisti ad entrare in borsa e Facebook è molto vicina a quel tetto e dovrà presto superarlo, quindi è solo questione di tempo.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273