Top

Facebook: Violati E Resi Pubblici 100 Milioni Di Profili

C’è davvero poco da sorridere, stavolta, per Mark Zuckerberg, fortunato fondatore del social network Facebook. Un ricercatore americano, Ron Bowles, esperto in sicurezza informatica, è riuscito attraverso un crawler (programma che “scansiona” i dati su Internet) da lui stesso realizzato a raccogliere in un unico file i dati di 100 milioni di utenti di Facebook.

Privacy violata, Facebook rischia sanzioni?

Dura vita per Zuckerberg, che dopo essere stato imputato per violazione del diritto d’autore e frode (un suo ex collega lo ha denunciato affermando di possedere l’84% delle quote di Facebook, ma forse c’è poco di vero), ora si trova a rispondere davanti alle antitrust internazionali all’ennesimo problema legato alla privacy.

Non si tratta per la verità di un vero e proprio bug: infatti i dati raccolti da Bowles sono soltanto il nome e cognome degli utenti ed un link univoco al loro profilo, da cui è possibile visualizzare foto e informazioni personali. Accessi che a quanto pare sono stati prelevati esclusivamente dagli account creati dopo la modifica delle impostazioni di privacy.

Facebook potrebbe dunque essere tutelato dalla sua stessa, scadentissima, tutela della privacy: il furto d’identità, stavolta, sarebbe colpa degli utenti stessi disattenti (leggi qui come impostare in modo sicuro la privacy di Facebook).

In ogni caso, il file con i dati “incriminati” è già presente sulle reti torrent. La sua dimensione è di quasi 2.8 gigabyte. Può essere scaricato a questo indirizzo. Il torrent è in realtà composto da vari file, che contengono rispettivamente nomi/cognomi/url; in ogni caso scaricare file torrent è a vostro esclusivo rischio e pericolo.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273