Top

Come Formattare L’Hard Disk: La Guida Definitiva

formattare-hard-disk-l

La guida che vi propongo oggi è destinata a fare definitivamente chiarezza  sugli aspetti della cancellazione  dei dati dei nostri Hard Disk.

Possono essere molti i motivi che ci spingono a formattare il disco fisso ma spesso i file danneggiati o i virus che davano un determinato problema, rimangono anche dopo la formattazione; questo è causato a volte dal fatto di aver eseguito una formattazione veloce attraverso il Cd del sistema operativo.

Come formattare in modo definitivo un hard disk

Una semplice formattazione rende i files “invisibili” al Sistema Operativo ma non  li cancella in modo definitvo.

Alcune volte l’hard disk può avere dei  forti rallentamenti o addirittura dei blocchi che costringono a riavviare continuamente il pc; spesso questo problema è da imputare al disco fisso ed ad alcuni suoi settori danneggiati chiamati “cluster” altre volte invece il numero di cluster ha raggiunto una soglia tale da compromettere l’utilizzo del pc gia dalla fase di avvio e pre-caricamento dell’ OS.

Il problema dei settori danneggiati che col tempo si accumulano nel vostro hard disk non è da prendere alla leggera.

Una delle  tipiche stringhe di testo che riporta un errore già nella fase di boot è la seguente: “ERROR 0200: Failure Fixed Disk 0” impedendo il successivo caricamente del sistema operativo. La comparsa di un frase del genere può voler dire molte cose ma in genere è da imputare a un vero e proprio  danneggiamento fisico dell’hardisk o negli altri casi a un numero di cluster danneggiati eccessivo che sta compromettendo il supporto magnetico.

Nel campo informatico vale la regola del “non darsi mai per vinto e fortunatamente tutti  gli errori che la nostra macchina ci richiama possono essere interpretati in diversi modi e quindi avere più soluzioni.

La cancellazione rende i file irrecuperabili, anche se usiamo un software per recuperare dati da un hard disk, come TestDisk. Vediamo intanto i metodi per una cancellazione sicura ed efficace rendendo i file irrecuperabili (probabilità bassissima) anche da esperti del settore:

  • DoD 520.22-M (Ministero della Difesa USA) E’ lo standard Usa : 3 cicli di cancellazione. La testina esegue la sovrascrittura del disco rigido per  3 volte; Il primo con un valore casuale, il secondo con una sequenza di bit opposta ed il terzo casuale.
  • Standard Nato: sette cicli di cancellazione. Sei con 00 e FF alternati, il settimo casuale. La testina esegue 7 passate.
  • RCMP TSSIT OPS-II (Royal Canadian Mounted Police Technical Security Standard for Information Technology) : Standard di eliminazione della polizia canadese, che attua 8 sovrascritture prima della formattazione;
  • Il Metodo Gutmann : è un algortimo che fa eseguire alla testina 35 passate, è considerato il più sicuro  e completo ma anche quello che impiega più tempo. Utilizzato anche dalla CIA ( Central Intelligence Agency).

Questi sono alcuni dei metodi più sicuri ed efficaci ma è bene dire che ognuna di queste procedure richiede precisi tempi; dal alcune ore per il metodo più veloce “DoD 520.22-M” a un giorno o poco più per quello più completo “Metodo Gutmann”.

Per utilizzare queste procedure è necessario avviare un  piccolo tool in fase di boot e quindi prima che il sistema operativo venga caricato.

Il tool in questione si chiama DBAN (Darik’s Boot and Nuke) ed è uno dei tool più famosi e performanti attualmente esistenti. DBAN andrà avviato dal bios di sistema quindi è fondamentale avere un supporto per farlo avviare; qui potete trovare la versione per  floppy/USB e quella per CD/DVD.

Una volta scaricato il pacchetto contenente alcuni file lo masterizziamo su Cd o lo carichiamo su floppy. Io consiglio la versione da CD, pratica per tutti visto che ormai i floppy sono datati e non tutti i laptop hanno un lettore adeguato.

Si comincia. Salvatevi tutti i dati, foto e video o fatevi un backup perchè da ora non si torna più indietro. Alla fine della procedura l’hard disk sarà completamente vuoto e pronto per essere equipaggiato col vostro sistema operativo preferito.

Se abbiamo caricato DBAM su CD o USB assicuriamoci che il bios del pc “legga”, prima di avviare l’os, il nostro supporto per prima ; Per farlo dobbiamo premere canc o F2 (a secondo del vostro BIOS e della casa produttrice) e andiamo nella scheda  chiamata “Boot sequence”. Qui modifichiamo l’elenco secondo la nostra necessità(es. se hai installato Dban in un floppy, allora dovrai mettere la periferica del floppy per prima).

Salviamo e  chiudiamo il BIOS e riavviamo quindi il sistema.

DBAN start screen

Si avvierà il tool e dovrebbe comparirci la schermata iniziale di Dbam. Premiamo invio per attivare la modalità interattiva. Ci apparirà un elenco con tutti gli hard disk del sistema. Selezioniamo  l’hard disk prescelto premendo “Enter”, (se abbiamo più hard disk e vogliamo formattarne solo uno selezioniamo solo quello).

In questo caso esiste un solo hard disk. Selezionandolo premendo “Enter”, comparirà all’interno delle parentesi quadre la parola “WIPE”.

Ora premiamo “M” per scegliere il metodo di formattazione che preferiamo. I metodi sono quelli che vi ho descritto poco fa con l’aggiunta di alcuni più soft e veloci ma meno efficaci.

Comaparirà questa schermata che elenca nella colonna di sinistra i diversi metodi disponibili per la cancellazione definitiva del nostro supporto.

Il metodo “Quick Erase” prevede 3 sole passate diverso comunque dal metodo “DoD 520.22-M“(Standard Usa) che formatta con una procedura più complessa compiendo lo stesso 3 passate.Questi due metodi sono comunque quelli utilizzati dalla maggior parte degli utenti standard e il tempo è inferiore alle 6 ore.

Se volete optare per procedure  decisamente più complesse (solo per Utenti esperti) potete scegliere il metodo RCMP TSSIT OPS-II standard di eliminazione della polizia canadese, che attua 8 sovrascritture ( il tempo varia da pc ma comunque non inferiore alle 10 ore) oppure il Metodo Gutmann, quello più completo esistente con ben 35 sovrascritture su disco prima della formattazione.

Dopo aver scelto il metodo di formattazione facciamola partire e aspettiamo il tempo necessario che ci verrà indicato in alto a destra della schermata. Durante questo processo è essenziale collegare il Notebook all’alimentatore per non rischiare uno spegnimento improvviso.

Alla fine del processo il pc si riavvierà e potremmo inserire il CD di istallazione del nostro sistema operativo.

Credo di aver detto e spiegato tutto. Come tutte le procedure di questo tipo l’importante è avere pazienza perché tutto primo o poi si risolve!

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti

54 Risposte su “Come Formattare L’Hard Disk: La Guida Definitiva”

  1. Silvia on novembre 5th, 2009 12:39

    Articolo stupendo!!! Finalmente una guida dettagliata semplice e per tutti

  2. Zio on novembre 5th, 2009 12:44

    Articolo completo e super dettagliato. Grande Mattia!

  3. paolo on novembre 6th, 2009 10:36

    Sito spettacolare e articolo interessantissimo! Proprio quello che mi serviva!!! Grandissimi

  4. Toti on gennaio 17th, 2010 20:37

    Interessante articolo, complimenti. Mi interessava sapere come si può recuperare un HD con due part.ni di cui una nascosta e l’altra non si può formattare perchè secondo Windows “Impossibile scrivere sul primo settore di avvio NTFS. Non è possibile scrivere su nessuno dei settori di avvio NTFS.” La partizione nascosta non è, ovviamente, ne rimovibile, ne modificabile. Ci vorrebbe un programma che verifichi la reale integrità dell’HD e scarti i settori guasti sfruttando quindi la parte integra. Aiutatemi! Vi ringrazio anticipatamente.

  5. Pinori on gennaio 17th, 2010 23:10

    Niente da fare ho segutio le istruzioni, ho settato il boot ma non mi parte nulla nè da floppy, nè da usb nè da cd. Che Faccio ??

  6. Leon on gennaio 18th, 2010 13:50

    Hai masterizzato tutti i file della cartella di dban in cd vuoto? Deve andare per forza… Quando dico tutti intendo tutto..

  7. Filippo on febbraio 5th, 2010 18:33

    ottima guida ma ho un problema :

    dopo aver selezionato l’hd premo m e premo space dopo aver selezionato quick erase.
    a questo punto mi ricompare la schermata in cui devo selezionare l’hd. dopo di chè premo f10 per far partire il tutto ma non appena parte termina anche.

  8. Filippo on febbraio 5th, 2010 18:46

    mi dice subito: DBAN finished with no fatal errors // check the log for more information..

    ma non ha fatto nulla.

  9. Filippo on febbraio 5th, 2010 19:06
  10. Filippo on febbraio 5th, 2010 19:07
  11. ciro988 on marzo 21st, 2010 16:15

    allora se io ho un pc formattabile con il prog che hai taggato non posso metterci linux?

  12. Seagate SeaTools : Uno strumento Diagnostico per il Tuo Disco fisso - ZioGeeK on aprile 22nd, 2010 10:01

    [...] Se invece vuoi formattare completamente il tuo hard disk allora devi leggerti questa Guida completa alla formattazione di un Hard Disk. [...]

  13. alessio on aprile 22nd, 2010 11:12

    Per Ciro988: Certo che puoi mettere linux… Filippo si riferiva alla versione di dban da scaricare che era per windows..

  14. Eliminare definitivamente i vostri dati dall’hard disk con DBAN « SoftStreaming on maggio 19th, 2010 22:51

    [...] Per una descrizione dettagliata consulta questo SITO [...]

  15. Quale Software Installare Al Primo Avvio di Windows? - ZioGeeK on settembre 9th, 2010 08:31

    [...] una nuova installazione di Windows, magari dopo una necessaria formattazione completa dell’ hardisk,  tutti noi abbiamo in mente quella lista di [...]

  16. Luca on ottobre 26th, 2010 05:12

    scusate ma a me fa selezionare disco e modo di cancellazione, ma poi mi da il famoso “non-fatal error” e mi chiede di mantenere premuto il bottone dell’accensione del computer per riavviare. E già questa è una conquista perchè ho scaricato la versione 2.2. La versione proposta qui mi dava il non-fatal error ancora prima di leggere il disco.

  17. Luca on ottobre 26th, 2010 05:17

    aggiungo che ho trovato su alcuni forum che funziona se si staccano altri hard disk, card reader dal computer, ecc… quindi praticamente va smontato il computer? un pò scomodo a mio parere.

  18. Michele on novembre 17th, 2010 00:55

    ho scaricato il file dban 1.0.7-i386.iso da http://sourceforge.net/projects/dban/files/dban/dban-1.0.7/dban-1.0.7_i386.iso/download, come diceva Filippo , e con il masterizzatore ho fatto SCRVI IMMAGINE ISO su CD. ( NON CREA CD ! ) Poi ho seguito la procedura
    descritta nell’articolo e il mio vecchio hard disk PATA MAXTOR 80GB è tornato
    praticamente nuovo ! spero di essere stato di aiuto a qualcuno.

  19. Michele on novembre 17th, 2010 01:07

    volevo aggiungere che quando ho masterizzato SCRIVI IMMAGINE ISO su CD ho
    usato la più bassa velocità 4 x 600 kb/s. spesso presto e bene non stanno assieme !

  20. Paul on gennaio 19th, 2011 15:08

    Ma posso usare anche cd/dvd-rw? ho provato a farlo con un dvd-rw ma non mi trova niente e parte windows come se niente fosse.. mi scoccia sprecare un dvd/cd per 2 mb..

  21. sergio on febbraio 22nd, 2011 19:33

    ottima guida, grazie.
    una domanda posso formattare il mi hd staccandolo dalla macchina collegarlo tramite usb ad un altro pc e poi con il tasto dx dargli il comando formatta?

  22. Sebastian on febbraio 23rd, 2011 08:58

    Puoi farlo anche nel pc originario a condizione che non ci sia un sistema operativo correntemente utilizzato mentre formatti…

  23. wiwi94 on marzo 17th, 2011 11:10

    Devo farti i complimenti una guida dettagliata :)

  24. Uno Spazio Free On Line Di 5GB: Amazon Cloud Drive - ZioGeeK on aprile 6th, 2011 12:01

    [...] la possibilità di avere un hard disk on line è un bisogno comune comune. Accresce sempre di più la necessità degli utenti di caricare [...]

  25. fabrizio on dicembre 22nd, 2011 15:20

    ciao ho un piccolo problema. Dopo aver masterizzato il cd con Dban e aver cambiato le impostazioni del bios quindi facendo partire il cd dal bios, quando mi compare la schermata dban dove cè scritto alla fine Boot : e poi lampaggia il trattino, al momento che vado a dare invio dalla tastiera non me lo fa dare nel senso la tastiera non mi funziona ( ho provato a farlo un paio di volte ma il problem riguarda la tastiera ) e quindi non posso accedere all apertura dell elenco degli har disk.

    Come posso fare a risolvere questo problema?

    Grazie in anticipo a chi mi risponde….

    Cordilai saluti

  26. Giorgio on gennaio 17th, 2012 23:57

    Grazie mille, molto chiaro ed utile

  27. Google Drive: Il Cloud Di Mountain View Arriverà Fra Poco - ZioGeeK on febbraio 10th, 2012 11:00

    [...] acquistare dei dispositivi per portare a spasso i propri file. Stiamo parlando, ovviamente, degli hard disk esterni e delle penne USB che in passato erano l’unico modo per avere dei contenuti importanti [...]

  28. Janosecondino on marzo 11th, 2012 09:50

    Salve a Tutti :
    Ho appena finito di leggere quest’interessantissimo articolo e,proprio ora,in questo momento sto’ formattando uno degli HD di uno dei miei computer : non caricava piu’ XP e Ubuntu ha funzionato per un giorno poi nisba,ora,ripulendo tutto vedro’ cosa accadra’ e vi faro’ sapere.
    Grazie per l’articolo e del validissimo aiuto.

    Janosecondino

  29. Hard Disk Thunderbolt: Prestazioni Da Record - ZioGeeK on aprile 11th, 2012 11:00

    [...] ultimi mesi sono usciti sul mercato Hard Disk Esterni basati su una nuova tecnologia di trasferimento dati chiamata Thunderbolt. Per qualsiasi geek [...]

  30. Scarsa Reperibilità Di Hard Disk E Prezzi Alle Stelle - ZioGeeK on aprile 12th, 2012 08:08

    [...] maggior parte della produzione degli Hard Disk a livello mondiale è localizzata in Thailandia, luogo in cui sfortunatamente nel 2011 si è [...]

  31. SSD Una Tecnologia Ancora Acerba - ZioGeeK on aprile 12th, 2012 11:05

    [...] della dimensione fino ad arrivare ad un SSD da 14TB che avrebbe latenze paragonabili a Hard Disk standard. Inoltre, i singoli chip hanno un ben determinato periodo di “vita”, quindi maggiori [...]

  32. RAID: La Tecnologia Al Servizio Dei Dati - ZioGeeK on aprile 15th, 2012 11:12

    [...] capacità di mantenere dei dati anche dopo anni nei propri Hard Disk è fondamentale soprattutto per utenze professionali. A chi non è accaduto di aver perso i propri [...]

  33. Jodi on aprile 19th, 2012 18:21

    Guarda, l’articolo migliore di tutti quelli che ho visto.

  34. grafo on maggio 16th, 2012 09:31

    Il DBAN per dischetto floppy l’ho scaricato e risulta di 1678 kb.
    Il dischetto preparato per l’avvio occupa circa la metà della capacita del dischetto.

    Domanda : Occorrono 2 dischetti ?

  35. Yaro on maggio 16th, 2012 23:33

    Salve!! ho appena provato a formattare il mio hd da una chiavetta usb, mi è uscita la scritta “disk error” e diagnosticandolo mi esce “replace hard disk”. Ha senso provare a formattarlo da un cd oppure è il caso di cambiare l’hd?

  36. steux on agosto 2nd, 2012 14:14

    ciao, sto eseguendo questa formattazzione sul mio pc, ho scelto Quick Erase.. xò il tempo restante è salito fino a 58 ore, e continua a salire.. è possibile?

  37. Mattia on agosto 2nd, 2012 20:30

    Ciao @steux
    Con quick erase, non è normale che ti chieda tutto quel tempo..
    Vedi se dopo 5 ore il tempo restante si aggiorna e diminuisce .. Altrimenti fai prima a spegnere e rifare la procedura anche se il processo è incompleto.
    Se dovesse metterci più di 8 ore con quell’impostazione, c’è un danneggiamento all hd. E dovrai sostituirlo.

  38. Mattia on agosto 2nd, 2012 20:32

    Non hai detto quanio gb ha l’hd.
    certo che se avessi un unico disco da 3 terabyte (3000 gb) allora sicuramente ci metterebbe il doppio/triplo di un hd di 600 gb

  39. ale on agosto 25th, 2012 13:06

    Sto formattando con quick erase, ho notato xo che ho 3 partizioni, come posso fare a ridurle a una sola?

  40. Alessandro on agosto 25th, 2012 21:33

    salve, quando premo f10 x avviare la formattazzione dban mostra questo messaggio: DBAN finished with no-fatal errors e elenca i seguenti errori
    * ERROR /dev/sdf (process crash) e si blocca cosa devo fare?

  41. Angiolino Castioni on settembre 11th, 2012 02:13

    premesso che ho un portatile Toshiba che mio figlio me l’ha incasinato perchè ha cercato di mettere su un programma MIXXX per DJ. Ora non riesco più a fare nulla, ne andare in modalità provvisoria, ne altro. IL pc si blocca con un schermo nero e la freccia del mouse. Ho cercato di formattare il disco con Dban ma nulla, si blocca anche questo con la scritta “Dban finished non-fatal errors. This is usually caused by disks with bad sectors. Send the log file with all suport request”. Ho provato a controllare il disco con il programma Seagate SeaTools ma dice che è tutto ok… Come posso sbloccare questa situazione? Grazie e buona giornata

  42. PC-incasinato on settembre 15th, 2012 10:41

    Ho un portatile hp, lo sto formattando seguendo il metodo ad una sola fase, è da due giorni che lavora e non ha ancora terminato, in oltre se sposto il pc sembra che la procedura vada più veloce, sono comportamenti normali?

  43. Mattia on settembre 15th, 2012 18:41

    Ciao @pc-incasinato
    No, non è normale che con una sola fase lavori da due giorni.. Il tempo dovrebbe variare da 1 a 4 ore massimo per hd molto capienti( 2 tb)
    Il tuo problema sembra essere di natura hardware;hai la testina dell’hard disk che fa fatica a leggere nel disco… In pratica sembra che non riesce a muoversi liberamente o avvicinarsi ala disco, quindi i dati non vengono letti e scritti e ti ritrovi con un hd fermo.
    Una soluzione potrebbe essere quello di inserire all’intero dello slot del tuo hard disk un pezzo di cartone che fa un po di pressione all’hd in modo che il “gioco” che hai si ristabilisca e la testina torni a muoversi velocemente.. Ps: soluzione adottata a una cliente :)

  44. Mattia on settembre 15th, 2012 18:50

    Ciao @Angiolino
    Per entrare in modalità provvisoria, riavvia il pc e premi ripetutamente il tasto f8, a un certo punto dopo la prima schermata con il logo, ti appare l’elenco avanzato delle modalità

  45. PC-incasinato on settembre 24th, 2012 16:59

    @Mattia ho fatto qualche verifica ed ho scoperto che è esattamente come dici tu: il problema è l’hard disk. Volevo mettere il pezzo di cartone come mi hai consigliato tu, non sono molto pratico di hardware, ma ho voluto provare a smontare il mio pavilion dv6 senza però toccare niente. Ci sono vari circuiti, ma nessuno sembra un hard disk e poi un componente con sopra una pellicola simile a quella dei rullini, potresti guidarmi tu, per evitare di danneggiare in maniera irreparabile il pc?

  46. Diego on novembre 2nd, 2012 15:55

    Ciao, e intanto complimenti per la grandiosa guida e la facilissima comprensione delle istruzioni!!

    Credo di avere un problemino non da poco…. :-(

    Ho avviato DBAN esattamente come descritto, e utilizzando il metodo “DoD 520.22-M“.

    Il problema consoste nel fatto che dopo 9 minuti di avvio, mi dice che il tempo rimanente è pari a 2792 Ore, 48 minuti e 29 secondi, e continua inesorabilmente a salire…!!
    E’ il caso di far passare il mio hard disk a miglior vita?

  47. Ernesto on novembre 7th, 2012 16:38

    Scaricato programma, msterizzato su CD, cambiata boot sequence nel bios, inserito CD nel lettore USB, e continua ad avviarsi in modo normale ignorando il tutto, come posso fare ? Qualcuno sa darmi un consiglio?

  48. Angelo Azzurro on novembre 29th, 2012 08:12

    èessììì sembra facile ! ma credo che ce la farò,anchio ho il problema chè nonstante all’avvio dal Bios lò faccio partire dal DVD Rom , questi lò ignora e và avanti cn l’hard disk! vedo di correggere sul masterizzatore la scritta come suggerito dal collega…..
    in bocca al lupo a tutti e buon lavoro,sopratutto un grazie allo Zio Jack…..
    Saluti dall’Angelo Azzurro 7351 by by a presto

  49. Alfonso on novembre 29th, 2012 13:41

    ZioGeek & Mattia: andando a scaricare il programma dal sito Dban, si trovano 2 programmi:
    dban-1.0.7_i386 ( 2.1 Mb)
    dban-2.2.7_i586 (10.8 Mb)
    Qual’è quello da usare?
    Grazie a tutti e buon proseguimento!

  50. Francesco Tognetto on giugno 30th, 2013 15:10

    Io pure ho seguito la guida ma appena premo INVIO per lanciare la modalità interattiva il programma inizia a cercare un Floppy Disk O.O E poi dice che non l'ha trovato e tutto si spegne… Ma che cazz??? Help please!

  51. Giulia Federica Implacabile on agosto 13th, 2013 20:09

    ma è solo per gli hardisk ide! siamo nel 2013 zio geek si proprie na lot

  52. Agostino Volpe on agosto 13th, 2013 21:07

    Uaaaaaa

  53. Danilo Martinelli on dicembre 5th, 2013 00:38

    Tempo residuo 90 ore.. come è possibile? Con quick erase o.o

  54. Mario on marzo 13th, 2014 20:18

    buonasera volevo fare una domanda,io ho eseguito questa procedura per diversi pc ed ha sempre funzionato su pc fissi. ultimamente mi è capitato di formattare dei portatili il risulta è che mi esce sempre fatal error durante la lettura dell hard disk mi potete aiutare

Lascia il tuo segno, lascia la tua impronta, lascia un commento :D





Bottom