Top

General Motors progetta i finestrini interattivi

Basic RGB

General Motors ha presentato un progetto davvero futuristico basato sulla realtà aumentata, che se si realizzasse davvero rivoluzionerebbe radicalmente i viaggi in macchina, soprattutto per i passeggeri dei sedili posteriori. Il progetto è denominato Windows of Opportunity ed è realizzato in collaborazione con il team israeliano Bazalel Academy of Art and Design.

Con Windows of Opportunity i finestrini laterali si trasformano in display interattivi, utilizzabili dai passeggeri posteriori sfruttando alcune applicazione appositamente realizzate per lo svago e l’utilità.

Le applicazioni incluse nel prototipo per adesso sono quattro:

  • Otto, personaggio animato che proiettato su uno scenario molto simile a quello che circonda l’autovettura in termini di meteo e prestazioni, in pratica un semplice intrattenimento dedicato soprattutto ai bambini.
  • Foofu, un’applicazione che simula l’appannamento del vetro in modo da dare la possibilità di disegnarci tramite l’uso delle dita.
  • Spindow, consentirà di scegliere uno scenario alternativo da osservare, da scegliere tra vari scenari di città famose in un mappamondo o in alternativa di sbirciare nei finestrini altrui.
  • Pond, questa più orientata alla musica in streaming darà la possibilità di condividere i propri brani con le altra autovetture, scaricarli e inoltre inviare messaggi agli altri passeggeri.

Per adesso il progetto è stato realizzato dagli studenti di Bezalel Academy of Art and Design su un prototipo completo di sedile posteriore e del suo relativo finestrino laterale. Il finestrino in questione diventerebbe un vero e proprio pannello multitouch, con cui si interagirà tramite gesture.

Omer Tsimhoni di General Motors, ha commentato quanto segue:

Progetti come WOO hanno un valore inestimabile, perché lavorare con i designer e gli studenti non interni al settore automobilistico porta prospettive nuove ed innovative. WOO è solo uno dei molti progetti che GM sta sviluppando per reinventare l’esperienza dei passeggeri nei prossimi anni.

Ancora non è certo che questo progetto arriverà nelle auto in produzione, sicure sono però le intenzioni di General Motors di orientarsi su una rivoluzione dell’esperienza vivibile all’interno delle proprie autovetture, quindi questo futuro non sarà poi tanto lontano voi cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273