Top

Gmail Ti Permette Di “Fare Testamento”

Non molte persone pensano che una buona parte della nostra vita passa sui social network e su molte piattaforme di Google (pensate solo a Gmail, Drive, Youtube, lo stesso motore di ricerca… non sono poche no?).

Dopo la morte, per altro, i familiari si ritrovano a dover gestire account e-mail senza saper, nemmeno, quali siano le password e può accadere che non sia nemmeno stato redatto un testamento. In queste ultime ore, Google ha introdotto la possibilità di realizzare il nostro testamento e gestire il “tempo vita” dei nostri dati. Andiamo a vedere in dettaglio come creare un testamento con Google attraverso Gmail e cosa comporta per noi.

googlecoffin1

Testamento 2.0 

Uno dei principali problemi, che molte persone si ritrovano oggi ad affrontare, è quello di gestire account email e tutti i documenti presenti sul cloud di persone scomparse. Infatti, il mondo digitale tra cui anche Facebook oppure anche le mail di Virgilio e Tin.it che dopo qualche mese di inattività cancella tutto lo storico di email, ogni tanto, effettua una sorta di “pulizie di primavera” nei confronti degli account inattivi da molto tempo.

A Google, però, hanno studiato un nuovo modo di gestire il proprio account quando si verificano lunghi periodi di inattività. La funzione Inactive Account Manager, che offre la possibilità di decidere dopo quanto tempo, dall’ultimo log-in, inviare qualsiasi tipologia di dato a familiari o amici. Entrando all’interno del menu di gestione di Inactive Account Manager, è possibile selezionare un periodo di 3,6,9 e 12 mesi dopo il quale vengono cancellati tutti i nostri dati.

“Potresti volere o aver bisogno che tutti i tuoi dati siano condivisibili, ad un certo punto, con un amico fidato oppure con un membro della tua famiglia oppure ancora, potresti volere che il tuo account venga del tutto eliminato, con tutti i dati, le mail e qualsiasi cosa contenga. Ci sono diverse situazioni che potresti voler prevenire e da oggi puoi farlo grazie al tuo account su Google. Non importa quali siano le motivazioni e le ragioni della tua decisione, da oggi ti diamo l’opportunità di scegliere cosa fare con i tuoi dati.”

A nostro avviso, una funzione del genere può risultare particolarmente utile, soprattutto in un mondo in cui la tecnologia offre la possibilità di gestire, da remoto, qualsiasi tipologia di dati, anche quelli più sensibili. Per maggiori informazioni visitare il link qui sotto.

gmaildeath3

 

gmaildeath2

Link | Google

 

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273