Top

Google – Cina: La Censura Cinese Non Piace Più A Google

censura

Google fa sapere dalle pagine del suo blog ufficiale di aver intrapreso un nuovo approccio per la Cina.

La decisione di Google di eliminare i filtri alle informazioni adottati nella versione cinese deriva da una serie di fatti gravi avvenuti lo scorso mese.

Google, via i filtri dai risultati delle ricerche

David Drummond, Chief Legal Officer di BigG, ha spiegato alla stampa di aver rilevato lo scorso dicembre, un attacco informatico alle proprie infrastrutture aziendali allo scopo di rubare dati sensibili di attivisti per i diritti umani operanti anche nel paese.

Il comunicato spiega inoltre che uno degli obbiettivi principali è stato quello di accedere agli indirizzi di posta elettronica Gmail degli attivisti per i diritti umani in Cina.

Successivamente Google ha confermato che anche decine di account di attivisti  europei e statunitensi hanno avuto accesso da parte di terzi.

Google ha deciso di cambiare radicalmente approccio con il governo cinese annunciando di non essere più disposta a continuare a censurare i risultati della pagina cinese di Google.cn.

Conclude Drummond:

” questo può anche voler significare chiudere Google.cn e gli uffici di Big G in Cina se il governo non affronterà la situazione con serietà”.

L’uscita dal mercato cinese da parte di Google potrebbe significare una svolta per Big G.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273