Top

Google Contro Microsoft, La Guerra Dei Brevetti

Ma cosa sono tutti questi brevetti? E perché sono così necessari? La loro esistenza è più dovuta ad un fattore di copertura che non di pubblicità. Imponendo un brevetto un’azienda può ritenere una trovata, piuttosto che una caratteristica un’invenzione propria , non trasmissibile ad altre aziende produttrici. Così come c’è la guerra dei brevetti fra smartphone c’è anche la guerra dei brevetti tra i marchi più potenti del mondo, quelli che utilizzano internet e i tutti i vari tipi di dispositivi elettronici, per poter portare farina al proprio sacco.

Di mezzo c’è ancora Android

I riflettori sono puntati questa volta su Google e Microsoft. I due marchi non si sono mai amati, la faccenda è risaputa. Ma come mai questa esplosione tutta d’un tratto? Google ha accusato Microsoft, Apple , Oracle e molte altre aziende di voler affossare Android con manovre non del tutto corrette. A tale considerazione Microsoft ha risposto per le rime ed ora il colosso di Mountain View è davvero infastidito, a tal punto da esplodere.

Partendo dal 3 agosto scorso, sul blog ufficiale di Google, il Chief Legal Officer David Drummond, ha criticato l’acquisizione di alcuni brevetti da parte di Microsoft ed Apple. Gli ha accusati di voler sfruttare tali brevetti per costringere i produttori di dispositivi Android a versare degli incentivi talmente salati da rendere il sistema Android troppo costoso e poco appetibile agli occhi di molte aziende.

Dal canto proprio Microsoft ha affermato di voler comprare tali brevetti assieme a Big G, che però di sua spontanea volontà si è rifiutata. Il 5 agosto Google ha affermato che l’acquisizione di quei brevetti l’avrebbe messa a rischio in futuro da eventuali attacchi contro Android sferrati ancora da Microsoft & Co.

Che dire? La previsione di un eventuale arresto di conflitti fra i grandi marchi è svanita nel nulla, confermando che è una cosa praticamente impossibile. Vedremo l’evolversi della vicenda.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273