Top

Google E Motorola, Insieme Per Rischiare

Avete sentito tutti dell’acquisto da parte di Google della casa produttrice di cellulari Motorola? Ecco, in questo articolo vediamo un po’ come si può valutare la scelta di Google di compiere tale atto.  Una cosa è certa, comprando Motorola Mobility per 12,5 Miliardi di dollari, Google cerca di uscire dallo stato di malessere nel quale è scivolata man mano in questi ultimi tempi. I risultati meno sgargianti sono di certo quelli ottenuti tramite la gamma degli smartphone Nexus e la Google Tv.

Altro passo falso?

Un grande risultato invece è stato colto con Android, la piattaforma telefonica “Made in Google” sempre più in ascesa. Lo stesso Android oggi viene utilizzato da ben 39 produttori di telefoni, dalla Samsung, passando per LG e concludendo con HTC.

Tutto ciò però a quanto pare sembra non bastare, non tanto quanto sta facendo Apple, che ormai è il vero simbolo del successo della Silicon Valley. Vi ricordo che con ben 380 miliardi di dollari di capitalizzazione, Apple ha raggiunto Exxon in vetta alla classifica delle società USA di maggior valore.

Per Sergey Brin e Larry Page la sorpresa invece è stata quella di scoprire che ormai la loro azienda vale meno della metà di Apple. Comprando Motorola, Google si assume rischi enormi: raddoppia il personale e incorpora un’ azienda che coi telefonini, dal 2007 a oggi, ha perso più di 4 miliardi di dollari. Tenta però un azzardo, lanciandosi contemporaneamente in tre sfide al quanto audaci:

1) Tenta il rilancio nella telefonia mobile


2)      Prova a ripartire nel business televisivo dopo il flop di Google Tv dato che Motorola produce decoder e tv-box

3)      Porta a casa ben 17 mila brevetti, mettendo così i bastoni tra le ruote a Microsoft.

Questo è quanto. Voi che cosa ne pensate? Credete che Google abbia azzeccato la mossa? Oppure sarà soltanto un altro passo “più” falso di quelli fatti fin’ora?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273