Top

Google Governament: La mappa della censura nel mondo

Il controllo esercitato dai Governi sulla rete sta crescendo rapidamente: dal blocco completo al filtraggio dei siti, ai provvedimenti giudiziari che limitano l’accesso ad alcune informazioni, fino alle misure legislative che obbligano le aziende a controllare i propri contenuti.

Maggior trasparenza sulle richieste dei Governi

Google ha da poco lanciato un nuovo strumento chiamato  Government Requests tool, che permette di fornire a tutti le informazioni relative alle richieste di rimozione di contenuti o di dati personali degli utenti che l’azienda riceve quotidianamente  dalle autorità governative di tutto il mondo.

Infatti, come per altre aziende che operano nel campo delle tecnologie e delle telecomunicazioni, Google riceve  regolarmente richieste da agenzie governative di tutto il mondo per rimuovere i contenuti dai suoi servizi, o fornire informazioni sugli utenti dai suoi servizi/prodotti. La mappa mostra il numero di richieste che Google ha  ricevuto tra il 1 luglio 2009 e 31 dicembre 2009.

E’ bene sottolineare che la maggior parte delle volte le richieste espresse dai Governi per rimuovere alcuni contenuti sono del tutto legittime ( vedi tutela della privacy dei minori) ma in altri casi queste richieste sono giudicate illegittime e quindi segnalate da Google con questo strumento.

Come vedete dalla figura sopra al primo posto troviamo il Brasile con 291 richieste giudicate illegittime mentre l’Italia si trova al settimo posto con ben 57 richieste governative che secondo Google minano il concetto di trasparenza delle informazioni.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273