Top

Google: Mani In Tasca Ai Nuovi Sviluppatori!

Google giovedì ha annunciato che i nuovi sviluppatori di estensioni per Chrome dovranno pagare una tassa di registrazione di 5 $: soluzione per bloccare gli add-ons dannosi per il suo browser.

La tassa d’iscrizione è destinata a creare migliori garanzie contro le estensioni fraudolente pubblicate nella galleria e limitare l’attività degli sviluppatori dannosi”, ha dichiarato il product manager Gregor Hochmuth, in un post sul blog.

Google, ora gli sviluppatori pagano una tassa di iscrizione

Il pagamento deve essere effettuato utilizzando Google Checkout, che collega i pagamenti a una carta di credito, creando così una traccia cartacea dello sviluppatore: di conseguenza la società saprà, almeno, l’indirizzo di fatturazione e il numero di telefono registrato dalla società della carta di credito.

Mediante la riscossione della tassa, “Google ottiene ulteriori informazioni circa lo sviluppatore che pubblicherà determinati add-on”, ha affermato Andrew Storms, director of security al nCircle Security. “Essa aggiunge qualche caratteristica dello sviluppatore”.

La società ha lanciato anche un’anteprima del suo Chrome Web Store, il cui funzionamento dovrebbe essere molto simile a quello già collaudato dalla Casa di Cupertino per le Apps dei propri dispositivi. Il negozio virtuale sarà diviso in categorie, dove verranno mostrate le applicazioni aggiunte di recente, quelle più popolari e quelle preferite dai contatti degli utenti. Ogni singola applicazione avrà la possibilità di essere recensita dagli utenti oltre che essere votata.

Ma la vera novità del nuovo market sta nel modello di business scelto da Google: la società ha scelto di tenere una percentuale molto esigua dei guadagni (solo il 5%), lasciando il 95% agli sviluppatori (su App Store e Android Market, gli sviluppatori guadagnano solo il 30%).

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273