Top

Google+ Miete Le Sue Prime Vittime

Così sembrerebbe dato che dopo William Shatner, il capitano Kirk della prima serie televisiva Star Trek, anche il gruppo di hacker Anonymous e addirittura Repubblica sono stati cacciati da Google +. Il social network appena lanciato in versione sperimentale dalla multinazionale di Mountain View continua a fare vittime e sempre con la stessa identica motivazione: i contenuti proposti da tali utenti violerebbero le regole della comunità online.

Cosa sta succedendo?

Shatner, che oltre a fare l’attore e il musicista è un accanito appassionato di tecnologia con oltre 600 mila seguaci su Twitter, una volta entrato in Google + aveva semplicemente salutato la community con un semplice “Ciao a tutti”, e quanto pare si tratta di violazione delle regole.

Il giorno dopo misteriosamente è stato riammesso al Social Network e neppure lui ha avuto le parole per commentare tale situazione, sicuramente per un po’ non saluterà più nessuno, giusto per non correre rischi. Anche Repubblica è stata cacciata dal nuovo Social Network, riscontrando motivazioni anch’esse al quanto misteriose nonché inspiegabili. I contenuti che si limitava a proporre erano gli stessi di Facebook, dopo aver compiuto un attenta selezione degli stessi che pubblica sul proprio spazio online.

Eppure, leggendo le famose regole della community, si parla di chiusura del profilo in casi di utilizzo di materiale a carattere esplicitamente sessuale, argomenti che istigano l’odio e la violenza, pubblicazione di informazioni private e riservate, violazione del copyright o peggio attività illecite. Ormai , inutile nasconderlo, Google+  veleggia verso i 20 milione di utenti e continua ad aggiungere sempre nuove funzioni.

Che ci sia qualcosa che non va nel sistema automatico che individua le infrazione commesse? Secondo alcuni Blogger si tratterebbe di un componente non all’altezza, addirittura non funzionante. Per venir cacciati potrebbe persino bastare un numero adeguato di segnalazioni negative da parte di altri utenti.

Come potranno mai convincere le celebrità ad iscriversi a tale Social Network se persino le “comuni” persone trovano difficoltà a conviverci, non per causa loro? Vedremo meglio la situazione quando aprirà i battenti.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273