Top

Guida eMule: Installare e Configurare eMule Per Scaricare al Massimo Della Velocità – Prima Parte

Vediamo insieme, con una guida completa e qualche trucco, come configurare al meglio emule per farlo viaggiare a mille.

Non mi limiterò a dire, come fanno tutti, che condividere materiale protetto da copyright è reato, ma pensate quanto materiale di pubblico dominio, open source (distribuzioni Linux, software gratuiti, ecc.), informazione e Creative Commons (film, tv, musica, software, videogame, ecc.) sarebbe possibile condividere e divulgare con eMule, il tutto in piena libertà e rispetto.

In questa prima parte della guida ci occuperemo della configurazione di base, cercando di prevedere tutti i possibili problemi che possono incorrere dopo aver installato per la prima volta eMule.

Guida eMule – Configurazione di Base

Scarichiamo Emule 0.49c e, dopo averlo installato, inseriamo il nostro pseudo-nome o nickname (il nome che vedranno gli altri utenti connessi con noi). In questa pagina trovi la lista dei server emule.

Fatto questo dobbiamo inserire il numero della porta TCP e UDP. Di default, la versione di eMule precedente alla 0.47 utilizzava le porte 4662 (TCP) e 4672 (UDP), ora le genera casualmente. Prima di cambiare il numero delle porte è bene informarsi prima su quelle che è possibile utilizzare per questo tipo di programma, perciò consiglio di lasciare quelle scelte nella prima configurazione e di andare (se è il caso) sulle impostazioni del firewall e del router.

Clicchiamo su “Testa Porte” per vedere se la connessione non ha problemi.

Se entrambe o una sola delle due porte non ha accesso alla connessione, avremo un ID basso all’avvio di eMule (l’icona del mulo bendato in basso a destra), con conseguenti scarse prestazioni e difficoltà serie nel scaricare files.

Per aprirle e riuscire ad aprire le porte nel Firewall di Windows, andiamo in Pannello di Controllo > Centro sicurezza PC > Windows Firewall > Eccezioni > Aggiungi Porta, selezioniamo TCP e immettiamo il numero visualizzato nella schermata di eMule. Stessa cosa per la porta UDP. Se utilizziamo altri firewall, rechiamoci nelle impostazioni delle porte o modifichiamo la regola per eMule.


Se abbiamo un router, occorre andare nella pagina di configurazione sul browser immettendo l’indirizzo (il mio ad es. è http://192.168.1.254) poi su NAT (o su LAN – dipende dal router) > Edit Virtual Server aggiungiamo le due porte, riportando il numero esatto da eMule e mappiamole entrambe verso l’indirizzo del nostro PC (per conoscerlo Start> Esegui> cmd , digitiamo ipconfig e clicchiao “Invio”). Diamo Ok (o Apply) e verifichiamo su eMule con la funzione “Testa Porte” per vedere se è tutto ok.

Una volta impostate le due porte, proseguiamo con la prima fase della configurazione lasciando flaggate le due opzioni per le priorità dei download/upload, poi selezioniamo l’offuscamento del protocollo, utile per eludere qualche restrizione di provider (fornitore del servizio di accesso ad internet) che applicano filtri su questo tipo di programmi (di solito il download totale si inchioda sui 25/30 KB/s, quando potrebbe scaricare a 100/150 KB/s).

Verifichiamo nella schermata successiva che siano selezionate le reti eD2K e Kad, e mettiamo la spunta sotto per utilizzare la connessione sicura, poi click su avanti.

Ora impostiamo il sistema operativo (già selezionato su quello più recente Win2K-XP-Vista), i download simultanei (consiglio di lasciare a 5 il numero), e il nostro tipo di connessione (nella schermata di esempio, è stata selezionata una connessione ADSL di 2 megabit).

Bene, la prima configurazione è terminata; ora possiamo già usare il muletto per scaricare file a volontà.

Ma la serie su emule non è terminata… ti consiglio di iscriverti al feed rss oppure alla newsletter (trovi il form di iscrizione quì sotto) per non perderti le prossime puntate..

Vi ricordo che la velocità di eMule dipende molto da due fattori:

  • condividere molti files;
  • stare connessi a lungo (soprattutto nella fase iniziale – abbiate fede!).

Leggi la seconda parte della guida su emule >>

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273