Top

Hard Disk: Prezzi Alti Fino Al 2014

Negli ultimi mesi i prezzi degli hard disk hanno evidenziato un aumento di prezzo rispetto al periodo precedente l’alluvione in Thailandia. In questi ultimi mesi, inoltre, Western Digital e Seagate hanno acquisito rispettivamente Hitachi e la divisione hard disk Samsung. Si è creata, quindi, una sorta di confronto diretto tra le 2 compagnie che detengono un alto tasso di adozione dei loro prodotti nel mondo dell’archiviazione.

HD: Prezzi Invariati

Dopo le alluvioni in Thailandia avvenute verso la fine del 2011, molti utenti hanno potuto assistere ad un aumento esponenziale dei prezzi degli hard disk. Nel periodo post-alluvione abbiamo potuto vedere come i prezzi degli hard disk siano aumentati 28% rispetto al precedente semestre pre-alluvione. Inoltre, si è creata una sorta di oligarchia poichè Western Digital ha acquistato la divisione di Hitachi e Seagate quella di Samsung. Computerworld sottolinea, quindi, che anche per quest’ultimi avvenimenti i prezzi continuano a rimanere stabili senza grosse variazioni di prezzo visto che sarebbe molto svantaggioso per Seagate e Western Digital, si è quindi creato una sorta di cartello attorno al mondo dello storage tradizionale.

An “oligarchy” of two drive manufacturers created by industry mergers is one reason why prices continue to remain steady, according to the market research firm.

Nel frattempo, le soluzione di hard disk a stato solito hanno potuto godere di una flessione dei prezzi ed un aumento della domanda spinta soprattutto dai prezzi scoraggianti degli hd tradizionali. IHS iSuppli ha reso noto che nel secondo quarto del 2012, ovvero in questi mesi, i costruttori di PC hanno firmato un accordo nel quale acquistano gli hard disk con tecnologia tradizionale però ad un prezzo del 20% maggiore rispetto al periodo pre-alluvione. Anche la domanda elevata da parte di aziende e singoli utenti per avere maggiore spazio per la memorizzazione (vedi il cloud storage e le richieste di dispositivi di memorizzazione per le aziende) ha contribuito all’aumento dei prezzi degli HDD per il 2012 e 2013.

“Even if all the [PC manufacturers] stop entering into [long-term agreements] by the end of 2012, it would take about four quarters with a 6% sequential decline in the [hard drive average sales price] to reach the pre-flood pricing level,”

Crediamo, quindi, che non ci saranno grosse novità fino al 2014 e il report di iSupply mostra come in questi ultimi mesi Western Digital e Seagate abbiano avuto un altissimo livello di profitti dovuti soprattutto all’aumento dei prezzi e le esigenze di tutti coloro che archiviano il materiale digitale su hard disk.

“The concentration of market share has resulted in an oligarchy where the top players can control pricing and are able to keep [average sales prices] at a relatively high level,”

Link | ComputerWorld

@albertmarini

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273