Top

“I Segreti Della Segretezza” Di Samsung

In rete, durante il periodo di nuovi lanci nel settore della tecnologia e soprattutto quello degli smartphone, spopolano sempre numerose foto e concept di quelli che potrebbero essere I futuri modelli. A differenza dei concept che sono progetti che immaginano come potrebbe essere il dispositivo, le foto che vengono pubblicare in rete sono quasi sempre, anzi forse sempre, dei fake, ovvero dei falsi. Basti pensare di quante false foto stanno spopolando in queste settimane in rete, riguardo l’uscita del nuovo modello di iPhone prevista per ottobre.

Sono notizie che attirano i lettori e pertanto sono in molti a parlarne. Mentre per quanto riguarda il Samsung Galaxy S3, come credo vi sarete accorti, c’è stato un livello di segretezza mai visto prima. Nulla è sfuggito alla casa coreana Samsung fino al giorno della presentazione ufficiale. Adesso, a distanza di oltre un mese dalla messa in vendita del dispositivo, Samsung svela i “segreti della propria segretezza”.

Un’Azienda Ristrettissima

Molte regole sono state alla base del successo di questa segretezza.  Innanzitutto, tra i numerosissimi dipendenti a disposizione di Samsung, sono stati pochissimi a vedere “di che pasta era fatto” sia esteticamente che tecnicamente. Tutti i test e i lavori svolti sul dispositivo erano svolti segretamente in una zona del quartier generale Samsung messa totalmente in sicurezza. La regola forse più ovvia, è che nessuno doveva parlare del dispositivo neanche tra colleghi e familiari. Chiunque aveva a disposizione  un terminale, doveva custodirlo con diverse custodie e/o scatole chiuse.

Inoltre, in caso a qualcuno potesse essere sfuggito qualcosa, tutti i modelli prototipi prodotti, erano ben camuffati in grado di sembrare altri modelli già in produzioni, così per non dare nell’occhio. I trasferimenti da una sede all’altra di Samsung non avvenivano più per mezzo di corrieri esterni, bensì venivano consegnati a mano da coloro che stavano lavorando internamente al progetto. Alla fine, segretezza che ha fatto crescere la curiosità dei fan, i quali hanno partecipato alla “cerimonia di lancio” con molto entusiasmo.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273