Top

GeekWeek: Crowdfunding Cresce, Kodak in Perdita

Il Crowdfunding Continua A Crescere

Molti utenti, quando si parla di crowdfunding, penseranno a piattaforme come Kickstarter o progetti quali la console Android Ouya, ma il crowdfunding è molto di più. Secondo un recente studio, infatti, nel 2012 sono stati spesi oltre 2.7 miliardi per aiutare a sviluppare progetti realizzati da singoli utenti o start-up. Andiamo a vedere in dettaglio.

2013cf-crowdfunding-platform-activity

Una Crescita Progressiva

Durante il 2012, le principali piattaforme online di crowdfunding hanno visto aumentare rapidamente l’interesse da parte anche di semplici utenti per la realizzazione di progetti di varia natura. Secondo un recente report di Massolution, infatti, i livelli crowdfunding globale hanno toccato circa 2.7 miliardi di dollari per oltre 1 milione di progetti durante tutto il 2012. Verso la metà del 2012, Ziogeek ha avuto la possibilità di intervistare Jeff Howe, colui che ha coniato il termine di crowdfunding, e secondo questi risultati le previsioni, anche di Jeff Howe, di crescita rapida e diffusione del crowdfunding si stanno realizzando visto che vi è stata una crescita di oltre l’81% rispetto al 2011.

L’invenzione di “tendenza” apportata dal crowdfunding rispetto al classico “modo d’investire” ha realizzato un nuovo modo di concepire il mercato ed anche un singolo individuo può aver un’idea che sia considerata interessante e quindi supportata dalla community. Non soltanto negli Stati Uniti che hanno raggiunto 1.6 miliardi di dollari, ma anche l’Europa, che ha raggiunto la considerevole cifra di 945 milioni di dollari, sono dei mercati “maturi” e che durante tutto il 2013 potranno essere il principale motore per il crowdfunding.

Massolution, infatti, stima che durante il 2013, grazie al crowdfunding circoleranno oltre 5 miliardi di dollari e le 308 piattaforme attualmente monitorate. Cosa ne pensate?

Kodak: 1.3 Miliardi Di Perdite Nel 2012

L’arrivo delle nuove tecnologie nel settore della fotografia hanno principalmente comportato la bancarotta di Kodak. Infatti, l’azienda non è riuscita a seguire i trend di mercato e si è ritrovata a dover dichiarare bancarotta. Gli ultimi dati rilasciati dall’azienda di Rochester dimostrano come il 2012 sia stato un anno nettamente negativo, ma il 2013, anno in cui dovrebbe uscire dalla bancarotta, è visto in modo positivo. Andiamo a vedere in dettaglio.

29037_07_kodak_posts_huge_1_3_billion_loss_for_fiscal_2012_full

2012 Negativo Ma 2013 In Ripresa

Durante lo scorso anno, molto spesso, abbiamo parlato della bancarotta di Kodak. L’azienda di Rochester, infatti, non essendo riuscita a seguire e ad adattarsi ai cambiamenti del mercato, ha visto ridurre, molto rapidamente, le proprie quote di mercato. L’amministrazione, quindi, si è trovata a dover realizzare un piano per ristrutturare completamente l’azienda e per continuare ad investire nei settori più profittevoli.

Ovviamente, durante tutto il 2012 Kodak ha continuato a riportare debiti e, negli ultimi giorni, durante l’assemblea degli investitori è stato reso noto che i debiti registrati, durante l’anno fiscale 2012, sono di circa 1.3 miliardi di dollari, circa il doppio rispetto al 2011. Entro l’estate 2013, però, l’azienda di Rochester punta ad uscire dalla bancarotta.

Durante l’ultimo quarto 2012, inoltre, sono state registrate perdite pari a  402 milioni di $, ma ai piani alti di Kodak sperano in un’inversione di tendenza poichè gli ultimi investimenti e le vendite dei brevetti hanno portato un po’ di liquidità in cassa. Molti addetti ai lavori ed analisti, però, ritengono che le previsioni di Kodak siano molto ottimistiche e visto il periodo economico a livello mondiale, non è detto che l’azienda di Rochester riuscirà ad uscire dalla bancarotta entro la fine dell’estate, anche se potenzialmente ciò è possibile. Cosa ne pensate?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273