Top

Il Fondatore Di Facebook Ammette Le Colpe Riguardo La Privacy

In una colonna sul Washington Post di oggi, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ammette le proprie colpe sui problemi di privacy più recenti, come riferito dalla BBC.

Problemi Seri In Casa Facebook

Le ultime modifiche al sito hanno causato la rabbia di migliaia di utenti, che hanno deciso di lasciare il sito, seccati che i loro dati personali siano stati resi disponibili ai motori di ricerca, e preoccupati per la privacy e le politiche di protezione dei dati del sito.

Nell’articolo Zuckerberg ha detto …

“A volte ci muoviamo troppo velocemente, e dopo aver ascoltato le preoccupazioni recenti, stiamo rispondendo … Il più grande messaggio che abbiamo sentito di recente è che la gente vuole più controllo sulle loro informazioni. In poche parole, molti di voi hanno pensato che il controllo del proprio account sia troppo complesso.”

L’ammissione di Zuckerberg arriva solo tre giorni dopo l’ammissione di Facebook che condivideva dei dati degli utenti con gli inserzionisti. Il sito è ora di fronte a critiche crescenti da gruppi per le libertà civili, il Congresso degli Stati Uniti e l’Unione europea.

Nonostante di risolvere da subito i problemi di privacy, Facebook temporeggia ancora. La risposta che si da ai milioni di utenti è “stiamo lavorando per rendere queste modifiche disponibili quanto prima possibile”.

Rimarrà da vedere come le recenti critiche solleciteranno i circa 400 milioni di utenti in tutto il mondo, e se questa è una cosa troveranno sufficientemente tollerabile per stare con il sito.

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273