Top

Incendio Alla Webfarm Di Aruba, Milioni Di Siti Offline

Parziale disastro nella giornata odierna per la rete di siti web italiani, nella mattinata (e ancora adesso, ma l’effetto sta scemando) ne sono infatti mancati all’appello – stando alle informazioni dell’agenzia ANSA – circa un milione e mezzo. La causa, non ancora completamente accertata, sarebbe dovuta ad un incendio divampato nella notte presso la webfarm di Arezzo del mantainer web Aruba S.r.l., uno dei più importanti del nostro Paese.

Black-out epico della rete web, milioni di siti non raggiungibili

Le fiamme sono state domate dopo le 4 del mattino, e pare non abbiano intaccato i server web che ospitano i siti dei clienti (mentre sono totalmente “fuori rischio” i datacenter aziendali). Il black-out, primo in assoluto per dimensioni a livello nazionale, sarebbe invece causato dalla sospensione dell’energia elettrica, misura cautelare obbligatoria per evitare danni ben peggiori.

L’azienda ha comunicato pochi minuti fa su Twitter di essere al lavoro per il ripristino dei servizi (oltre ai siti, sono infatti diventate inutilizzabili migliaia di caselle di posta elettronica, soprattutto certificata) e che nel giro di qualche ora la situazione dovrebbe tornare alla normalità. Non allarmatevi perciò se quest’oggi il vostro sito non è raggiungibile.

Il vero punto della questione è tuttavia il fatto che Aruba non possieda – ed è grave – una webfarm di backup localizzata in un altra zona. Non è infatti pensabile che a causa di un semplice principio d’incendio, mezza rete Internet italiana smetta di funzionare. Se l’incendio fosse stato più grave, chi avrebbe ripagato quei milioni di dati persi per sempre?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273