Top

Inserire Le Pile In Ogni Verso, Microsoft Brevetta InstaLoad

La tecnologia fa passi da giganti, e ad annunciare stavolta il colpo grosso è Microsoft, che dopo l’introduzione dei display OLED di Sony, presenta il suo InstaLoad, un dispositivo capace di eliminare la polarità delle pile (o batterie, che dir si voglia), che ora potranno essere inserite in maniera del tutto indifferente.

Con InstaLoad le pile perdono la polarità

E’ una notizia bomba perlomeno per due motivi: il primo è che si tratta di una scoperta totalmente inutile ma al contempo straordinariamente redditizia; il secondo è che per la prima volta nella sua storia, Microsoft inventa una tecnologia fisica e si pone dunque ai livelli della regina delle multinazionali elettronico-informatiche: l’IBM.

Certamente non è un grandissimo problema quello di dover cambiare il verso della batteria per inserirlo all’interno della propria fotocamera (o quello che si vuole): eppure c’è da giurarci, InstaLoad verrà introdotta in tutti dispositivi elettronici del mondo e varrà una fortuna per Microsoft.

Questa scoperta, oltre ad avere la sua importanza scientifica, segna anche un’importante passaggio di testimone proprio da IBM a Microsoft: l’IBM infatti, come molti di voi sapranno, è stata la prima azienda privata a costruire un elaboratore elettronico, ed è da sempre l’azienda informatica più grossa del pianeta. Si dice che IBM possegga ben 9 miliardi di indirizzi IP, e da sempre è sede di sviluppo hardware e ricerca scientifica.

Microsoft ha implicitamente annunciato di voler proseguire in questo senso. Di fatto, a competere con lei resteranno soltanto Google e (in minor misura) Apple: la società di Cupertino infatti continua a proporre prodotti all’avanguardia, ma non destinati a fasce basse di reddito. Google invece prosegue nella sua monopolizzazione del web: pare abbia acquisito ITA, una ditta specializzata nel fornire informazioni e dati circa i viaggi aerei, e stia lavorando ad un social network di grande impatto, con obiettivo primario raggiungere Facebook, e il cui nome sarà Google Me.

Che sia l’inizio di una guerra fredda tra multinazionali?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273