Top

Intel Acquista La Divisione Wireless Di Infineon

Intel, colosso produttore di semiconduttori e microprocessori, è sempre più attiva in borsa e sul mercato. Dopo aver acquisito McAfee, azienda leader nel settore della sicurezza informatica, ed aver avviato l’iter programmatico che porterà all’avvento dei dual core nei netbook, la multinazionale di Santa Clara annuncia l’acquisto della sezione Wireless Solution Business di Infineon.

Intel entra nel mercato 3G/4G

L’accordo è stato raggiunto poche ore fa per la modica cifra di 1 milione e mezzo di dollari. Intel batte quindi la concorrenza di Samsung e Broadcom e si inserisce d’impeto nel mercato del 3G (e del 4G, tecnologia ancora agli albori), molto importante nello sviluppo di tablet, netbook e anche dei normali portatili.

Intel ha già chiarito che lascerà all’ala mobile di Infineon piena autonomia di sviluppo, ma è evidente che potrà contare nei comparti ingegneristici dell’azienda per proporre soluzioni altamente innovative nel settore dei chip di comunicazione telefonica.

Già grosse case produttrici come Nokia, Research in Motion e Samsung sfruttano i chip cosiddetti baseband prodotti da Infineon. Tra i nomi illustri compare persino Apple, che li utilizza su iPhone e iPad. La Mela però è notoriamente un importante competitor di Intel ed ha sempre preferito creare il proprio hardware per dispositivi mobili da sé, evitando influenze da Santa Clara: ora dovrà valutare le azioni da interprendere, visto che i suoi chip baseband arriverebbero da una (nuova) divisione di Intel.

L’operazione di Intel è dunque strategica e molto importante, e segnerebbe inevitabilmente il debutto della multinazionale del mondo della telefonia. Quali saranno le conseguenze?

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273