Top

Intel: Novità Per Gli Ultrabook

Il mercato dei computer, negli ultimi anni, ha visto l’introduzione di nuove gamme di computer portatili, tablet ed Ultrabook. Quest’ultimi hanno stimolato i produttori di computer a realizzare componenti hardware con alte prestazioni. Intel, durante il Computex, ha presentato le principali novità del futuro e cosa accadrà durante il 2013.

experience

A Santa Clara Rivoluzionano Il Mobile Computing

L’informatica di oggi non è più quella di una volta. Le persone desiderano e necessitano di connessioni internet per gestire la propria vita multimediale e molte aziende del settore IT, grazie a tablet ed Ultrabook, puntano ad offrire una migliore esperienza utente senza rinunciare alle performance. Gli Ultrabook, secondo Intel, saranno gli eredi dei computer portatili ma al tempo stesso apriranno nuove frontiere per la realizzazione di dispositivi. Il futuro sarà basato sul riconoscimento vocale, display touch screen, risveglio in meno di 3 secondi ed una batteria che siano in grado di offrire una durata “all-day”. Gli Ultrabook, con processori Intel, negli scorsi mesi hanno dimostrato come il design possa essere coniugato alla leggerezza ma al tempo stesso alle prestazioni. Abbiamo, infatti, recentemente recensito il nuovo Lenovo Ideapad Yoga 13 e ci è parso che gli Ultrabook, tra cui anche questo dispositivo, siano la soluzione per coloro che desiderano un tablet “avanzato” ma anche un computer portatile con tastiera fisica. Ultimamente, molti produttori hanno sviluppato anche computer “detachable” che offrono 2 caratteristiche in 1. Quest’ultimi possono essere considerati l’avanguardia del settore IT ed un punto d’incontro tra un tablet ed un notebook. Con la nuova generazione di processori Haswell, Intel punta verso il mercato dei “detachable” ed anche dei tablet. Grazie ad accorgimenti tecnici di natura hardware, i processori della serie Y sono stati sviluppati e realizzati con l’obiettivo di avere un TDP inferiore a 11.5 watt e che può raggiungere un SDP (Scenario Design Power) minimo di 6 watt. Rispetto alla precedente generazione di processori, Haswell offre consumi veramente ridotti ma allo stesso tempo performance migliorate fino ad un 11% ed un consumo della batteria del 25% inferiore. 

2013_future

Intel, inoltre, ha definito nuove regole per definire un computer “Ultrabook. Durante il 2013, infatti, vedremo computer che saranno in grado di risvegliarsi in meno di 3 secondi, con tecnologia WiDi integrata, riconoscimento ai comandi vocali, touchscreen ed una durata della batteria superiore ai 7 giorni in modalità “stanby” e molto altro ancora. Qui sotto potete vedere il grafico che rappresenta in modo evidente le principali differenze. Gli Ultrabook che usciranno nelle prossime settimane, quindi, avranno performance in grado di soddisfare qualsiasi utente. A nostro avviso, è da sottolineare come gli ingegneri dell’azienda di Santa Clara stiano colmando il gap, grazie ad Haswell, rispetto ad ARM e crediamo che in futuro potremo vedere smartphone e tablet “Intel-inside”. Cosa ne pensate? Haswell ha portato grosse novità nel settore degli Ultrabook?

 

email
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Non perdere l'opportunità di ricevere il meglio di Ziogeek!


Commenti


Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /home/ziogeek/public_html/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273